21 settembre 2018

Romano Guardini e la visione cattolica del mondo

di Marco Riboldi

Chi sia Romano Guardini è o dovrebbe essere noto. Sacerdote e teologo nato nel 1885 a Verona, ma poi sempre vissuto in Germania, è stato uno tra i più importanti pensatori cattolici del  secolo XX, con una ricchissima produzione filosofica, letteraria, pastorale e pedagogica, in un continuo confronto con la letteratura e la cultura, del suo tempo e non solo.

La nuova stagione del Teatro Binario 7

Riparte la stagione al Teatro Binario 7. Si confermano le rassegne di prosa Teatro+Tempo Presente e L’altro Binario, la rassegna musicale Terra. Musica, voci e paesaggi sonori, curata dalla direttrice artistica Rachel O’Brien e la settima edizione di Teatro+Tempo Famiglie.

Koinè a Riace, dove la Resistenza è ‘restare umani’

di Francesca Radaelli

Le impronte di due dita, marchio di riconoscimento e allo stesso tempo simbolo di unicità, una bianca e una nera, impresse sul pavimento delle strade.

L’acqua, imbustata in sacchetti di plastica e appesa sopra i punti di passaggio della strada tra le case.

Chiedeva aiuto a Maria per affrontare Giovanni Paolo II

Claudio Pollastri con Luigi Scalfaro

di Claudio Pollastri

La cerimonia ufficiale a Roma per i cent’anni dalla nascita di Oscar Luigi Scalfaro (Novara, 9 settembre 1918) è stata velata da una fronda politica ma soprattutto ideologica e morale nei confronti dell’ex Presidente della Repubblica.

Cervello e arte: un mirabile incontro

di Roberto Dominici

La neuroestetica è un’area di ricerca che coinvolge le scienze cognitive e l’estetica, che indaga i meccanismi neurali e le strutture cerebrali che mediano l’apprezzamento estetico e la creatività. Pertanto, cerca di spiegare cosa esattamente accade nel cervello quando ci troviamo di fronte a un dipinto, a una scultura, persino a una sfilata di moda.

Obiettivo 2030: verso zero rifiuti

La Redazione

Ambizioso ma non impossibile. L’obiettivo è di tagliare del 15% il quantitativo di rifiuti prodotti da ogni cittadino e dimezzare la quantità di immondizia da incenerire o da mandare in discarica. In poche parole lo scopo è di arrivare al 70% di rifiuti riciclati entro il 2030.