20 settembre 2018

Koinè a Riace, dove la Resistenza è ‘restare umani’

di Francesca Radaelli

Le impronte di due dita, marchio di riconoscimento e allo stesso tempo simbolo di unicità, una bianca e una nera, impresse sul pavimento delle strade.

L’acqua, imbustata in sacchetti di plastica e appesa sopra i punti di passaggio della strada tra le case.

Chiedeva aiuto a Maria per affrontare Giovanni Paolo II

Claudio Pollastri con Luigi Scalfaro

di Claudio Pollastri

La cerimonia ufficiale a Roma per i cent’anni dalla nascita di Oscar Luigi Scalfaro (Novara, 9 settembre 1918) è stata velata da una fronda politica ma soprattutto ideologica e morale nei confronti dell’ex Presidente della Repubblica.

Cervello e arte: un mirabile incontro

di Roberto Dominici

La neuroestetica è un’area di ricerca che coinvolge le scienze cognitive e l’estetica, che indaga i meccanismi neurali e le strutture cerebrali che mediano l’apprezzamento estetico e la creatività. Pertanto, cerca di spiegare cosa esattamente accade nel cervello quando ci troviamo di fronte a un dipinto, a una scultura, persino a una sfilata di moda.

Obiettivo 2030: verso zero rifiuti

La Redazione

Ambizioso ma non impossibile. L’obiettivo è di tagliare del 15% il quantitativo di rifiuti prodotti da ogni cittadino e dimezzare la quantità di immondizia da incenerire o da mandare in discarica. In poche parole lo scopo è di arrivare al 70% di rifiuti riciclati entro il 2030.

Settembre è tempo di …Ville Aperte in Brianza

La Redazione

Cinque Province, settanta Comuni, novanta partner, oltre centocinquanta siti pubblici e privati, tra ville, palazzi, parchi e giardini, chiese e musei, cinquecento persone coinvolte nell’organizzazione: dal 15 al 30 settembre si rinnova l’appuntamento con “Ville Aperte in Brianza”, la manifestazione promossa dalla Provincia di Monza e della Brianza che propone visite guidate alla riscoperta del sorprendente patrimonio culturale della Brianza.

Una rete di sollievo per malati oncologici

La Redazione

LA RETE DI SOLLIEVO è il nuovo progetto dell’Associazione Lorenzo Perrone che porterà i volontari de La Casa di Lorenzo nelle case delle persone malate di tumore per prestare aiuto e sollievo.