14 marzo giornata dei Giusti dell’umanità

Dopo il grande concerto per l’Europa dei Giusti il 6 marzo nel Duomo di Milano, proseguono le celebrazioni per la Giornata dei Giusti dell’umanità, riconosciuta in Italia come solennità civile nel dicembre 2017.

L’Associazione per il Giardino dei Giusti di Milano (composta da Gariwo, Comune di Milano e UCEI) organizza  giovedì 14 marzo ore 9.30, L’Umanità a un bivio. Europa e Africa tra indifferenza e responsabilità. Cerimonia pubblica al Giardino del Monte Stella

Simone Vei

Dedica di una targa in onore di: István Bibó, intellettuale ungherese, coscienza critica della nazione sulle collusioni del Paese con il nazismo e vicino a Imre Nagy durante la rivoluzione del ’56 a Budapest; Simone Veil, ebrea francese sopravvissuta alla Shoah, è stata magistrato, ministro, prima donna Presidente del Parlamento europeo; Wangari Maathai, attivista e ambientalista keniota, prima donna africana a ricevere nel 2004 il Premio Nobel per la pace per il contributo allo sviluppo sostenibile, alla democrazia e alla pace; Denis Mukwege, medico congolese, da anni dedica la vita ad assistere le donne vittime dello “stupro come arma di guerra”, Premio Nobel per la pace nel 2018.

Denis Mukwege

Agli interventi del Sindaco di Milano e Presidente dell’Associazione per il Giardino dei Giusti Giuseppe Sala e del Presidente di Gariwo Gabriele Nissim, seguiranno le testimonianze del figlio di István Bibó e di Julia Vasarhelyi, del Console generale di Francia S.E. Cyrille Rogeau per Simone Veil, di Rahab Mwatha e della Dr. Christine Amisi Notia, stretti collaboratori di Wangari Maathai e Denis Mukwege.

L’iniziativa ha avuto l’adesione del CISUECO (Centro Interuniversitario di Studi Ungheresi e dell’Europa Centro-Orientale).

In un momento in cui l’identità politica e culturale del nostro continente è messa in forse e riaffiorano odio e antisemitismo abbiamo scelto Simone Veil e István Bibó, figure esemplari dell’impegno in difesa della dignità umana contro l’intolleranza generata dai populismi e dai nazionalismi che agitano tante nazioni”, ha dichiarato Gabriele Nissim. “Accanto a loro vogliamo onorare chi in Africa si è battuto e si batte per la tutela dell’ambiente, la democrazia e la pace, come Wangari Maathai e Denis Mukwege.

Alle ore 15.00 a Palazzo Marino, Sala Alessi, consegna delle pergamene per i Giusti onorati nel Giardino virtuale del Monte Stella.

Interventi del Presidente del Consiglio comunale Lamberto Bertolé e del Vicepresidente UCEI Giorgio Mortara e consegna dei riconoscimenti in onore di: Adélaïde Hautval, Andrea Angeli, Maria Bertolini Fioroni, Padre Nino Frisia, Gherard Kurzbach, Guido Ucelli e Carla Tosi Ucelli, Ludwig “Luz” Long, Mons. JP Carroll Abbing, Giandomenico Picco, Suor Leonella Sgorbati.

In Italia altri eventi ad Agrigento, a Palermo, Pozzallo, Taranto, Benevento, Salerno, Campobasso, Pescara, Pistoia, Prato, Assisi, Parma, Correggio, Calvisano, Vercelli, Asti, Bergamo e altre località.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code