21 marzo: giornata della memoria delle vittime di mafia

La Redazione

Una giornata dedicata a loro e non a caso, il primo giorno di primavera, il momento in cui la natura si risveglia e tutto intorno sembra rinascere. Sì perché le vittime di mafia che sono cadute per amore della libertà e della verità meritano di essere ricordate in un giorno così.

E’ una giornata organizzata e promossa da “Libera” (associazione contro le mafie)  per mantenere viva la memoria alle persone innocenti uccise da mafia, ‘ndrangheta, camorra, sacra corona unita e dalle associazioni criminali di stampo mafioso del mondo. Ma non solo. Questo giorno serve anche per risvegliare e favorire una coscienza comune contro omertà e illegalità da parte della società civile e perché, come dice Don Ciotti,  le mafie sono un male sociale, culturale e politico ancor prima che criminale”.

L’elenco delle vittime è lunghissimo e nessuno di loro merita di esserne escluso. Ogni anno Libera in questo giorno legge i nomi di tutti coloro che sono caduti per mano della mafia.

Il 21 marzo è un giorno speciale anche per altri motivi. E’ anche la “Giornata mondiale per la sindrome di Down”, la “Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale” e la “Giornata mondiale della poesia”.

5 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code