“30 per 100” al Teatro Manzoni

Giovedì 11 aprile 2019 alle  ore 21.00  arriva al Teatro Manzoni di Monza uno dei progetti più originali del panorama artistico italiano. Sul palco due grandi artisti: Gioele Dix, attore e regista tra i più amati dal pubblico e uno dei più grandi interpreti contemporanei di Bach, il pianista iraniano Ramin Bahrami.

Una divertente miscela nella quale i folgoranti “romanzi in una pagina” contenuti nella “Centuria”, piccolo capolavoro della letteratura italiana del XX secolo scritti da Giorgio Manganelli incontrano le “Variazioni Goldberg” di Johann Sebastian Bach. Trenta variazioni musicali per Bach e cento microstorie per Manganelli: da cui il titolo “30 per 100”.

In questa ricercata cornice la naturale vena comica e l’istrionica padronanza del palco di Gioele Dix incontrano il virtuosismo di un maestro del pianoforte come Ramin Bahrami, che si rivela un’ottima spalla per le improvvisazioni teatrali e le sagaci battute proposte dal compagno.

Ramin Baharami

Un inusuale abbinamento quello di Dix-Bahrami che si scopre una coppia dalla complicità sorprendente, dall’ironia frizzante e dalla incredibile spontaneità scenica. E così, ai momenti intensi e commoventi di musica e letteratura, si alternano divertenti siparietti comici che i due artisti propongono con estrema naturalezza al pubblico in sala.

“30 per 100” è infatti uno spettacolo effervescente nel quale le suggestioni colte di Manganelli e la grandiosità delle composizioni di Bach diventano un logico pretesto per legittimare il desiderio di collaborazione di due artisti come Gioele Dix e Ramin Bahrami che, sempre alla ricerca di nuove strade da esplorare e sperimentare, hanno voluto valicare i generi e proporre al pubblico un singolare e imperdibile alchimia di teatro e musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code