9 dicembre 1979: il vaiolo è debellato

di Camilla Mantegazza

Il 9 dicembre 1979, dopo intense attività di ricerca e minuziosi controlli effettuati in tutto il mondo da una commissione di esperti, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) poté annunciare ufficialmente l’eradicazione completa del vaiolo. “Un trionfo dell’organizzazione e della gestione sanitaria, non della medicina” sostenne Halfan Mahler, allora Direttore Generale dell’Oms. La dimostrazione dell’efficacia del vaccino, effettivamente, era già nota da più di un secolo e mezzo, grazie alle ricerche e agli esperimenti effettuati da Edward Jenner tra il XVIII e il XIX secolo. A questo punto si trattava semplicemente di capire come estendere le possibilità di diffusione su scala globale del vaccino stesso. il 9 dicembre 1979 l’obiettivo prefissato fu raggiunto.

Raccontando in modo poco scientifico e inusuale il corso di questa malattia, si può dire che il vaiolo ha segnato la storia dell’uomo. Infatti, e solo a titolo di esempio, determinò lo schiacciante trionfo europeo nel Nuovo Mondo, durante il XVI secolo.

Si pensi alla conquista del Messico e all’epidemia di vaiolo del 1520-1521, una delle più devastanti che abbia mai colpito un popolo. Gli epidemiologi hanno calcolato che uccise circa la metà della popolazione del Messico centrale. Per gli spagnoli fu un atto di Dio, come spiegò uno degli uomini di Cortes: “Quando i cristiani si trovarono stremati dalla guerra, Dio pensò bene di mandare il vaiolo agli indiani e nella città scoppiò una grande pestilenza”. Quella del vaiolo fu solo una delle tante epidemie che colpì la regione interessata, tanto che, tra il 1520 e il 1600, si stima che la popolazione messicana precipitò da quasi quattordici milioni a un milione: una diminuzione del 93 per cento. Quale miglior arma per la conquista di un’area, se non l’esportazione, anche incosciente, di un’epidemia in terra vergine?

400 anni dopo il virus fu completamente debellato. Quando, durante l’annuncio di questo trionfo medico, fu chiesto quale sarebbe stata la nuova malattia da sconfiggere al Direttore del programma di eradicazione Donald Henderson, rispose: “La cattiva gestione della sanità”.

La comunicazione dell’eradicamento del vaiolo su scala mondiale. Da sinistra Dr. J. Donald Millar, Dr. William H. Foege e Dr. J. Michael Lane

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code