A Mendrisio l’arte dell’antica India

  •  
  •  
  •  

di Daniela Annaro

Arrivano dal lontanissimo Oriente, dal subcontinente indiano, cioè quel grande triangolo che oltre all’India comprende gli stati del Bangladesh, del Pakistan e dello Sri Lanka fino ai territori alle pendici dell’Himalaya. Sono sculture di grande fascinazione, oggetti di culto di tre religioni – buddismo, induismo e giainismo – datati tra il II secolo a.C. al XII secolo d.C..

Li espone il Museo d’arte di Mendrisio, comune svizzero del Canton Ticino, fino al prossimo 26 gennaio 2020. Il museo cantonese  già in passato si è occupato di grandi civiltà e delle loro espressioni artistiche: dopo l’arte giapponese, quella africana e greco-romana ora volge lo sguardo al complesso e variegato mondo dell’arte antica indiana.

Un mondo che ha affascinato  e coinvolto intellettuali ed artisti, si pensi solo per fare un esempio al premio Nobel  per la letteratura Hermann Hesse. Nel 1922 Hesse pubblicò Siddhartha, forse il suo più famoso romanzo ispirato a un personaggio storico realmente esistito Siddhartha Gautama, cioè Buddha (VI-V secolo d. C.). 

Per le arti visive, l’influenza è più complessa e meno diretta: da Max Beckmann a Gustave Moreau, da  André Derain a Alberto Giacometti, sono molti gli artisti che hanno ammirato l’arte antica indiana e ne hanno subito il fascino. Dalle forme sinuose ed eleganti, di una sensualità esuberante, le divinità  delle tre religioni  indiane  raccontano  del rapporto tra umanità e le forze ultraterrene con le relative modificazioni di senso e significato  nel corso del tempo. Sono una settantina gli oggetti in esposizione negli spazi dell’antico convento dei Serviti di Mendrisio. In materiali durevoli, in pietra e in bronzo, di piccole, medie e grandi dimensioni, le sculture riflettono l’interesse occidentale per l’arte del subcontinente indiano.

Curata da Cristian Luczanits, uno dei maggiori esperti di arte indiana e tibetana  nel mondo occidentale, la mostra è suddivisa in nove sezioni: Metafore poetiche, Animali leggendari, Tradizioni a confronto, Storie edificanti, Poteri femminili, Diramazioni esoteriche, Miracoli, Coppia divina, Divinità cosmica.