Agire e pensare l’educazione al doposcuola San Biagio

Martedì 31 gennaio prossimo alle 18,30, nei locali dell’ Oratorio San Biagio in via Manara 10 a Monza, si terrà la presentazione del volume Agire e pensare l’educazione.

Il testo, curato dai pedagogisti Giulia Gobbi e Gerolamo Spreafico, riassume l’esperienza svolta nel Doposcuola San Biagio, nato diciassette anni fa per volontà di due madri che realizzarono uno spazio in cui i ragazzi potessero svolgere i compiti di scuola, che si è evoluto nel tempo diventando un luogo di aggregazione sociale. Attualmente può contare sul supporto di circa cinquanta volontari, che sono prevalentemente ragazzi delle scuole medie e superiori di Monza, e collabora con alcune scuole, con la Caritas Ambrosiana e di Monza e con altre realtà educative legate alle Parrocchie monzesi, offrendo un servizio apprezzato sia dagli studenti che dalle famiglie.

Esso racconta, inoltre, la nascita e l’evoluzione nel tempo del Doposcuola, ripercorrendone le tappe fondamentali, propone un modello che può essere di esempio per la nascita di altre esperienze analoghe e analizza le sfide educative e i cambiamenti, sia sociali che culturali, avvenuti nel territorio monzese.

All’evento, che sarà seguito da un aperitivo, parteciperanno Gerolamo Spreafico, Cristina Tomatis Mauri, Presidente dell’associazione di volontariato e-lab onlus, che gestisce il Doposcuola, Federica Bonanno e Ilaria Molteni, coordinatrici del servizio, e alcuni rappresentanti delle Istituzioni e dei servizi pubblici e privati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code