Al via la dote unica lavoro

lavori con legno 2A partire dal 21 ottobre è possibile accedere alla nuova “dote unica lavoro”, varata da  Regione Lombardia. La decisione dopo  un confronto con le organizzazioni sindacali e le associazioni imprenditoriali. Molte le novità rispetto alla versione precedente. Anzitutto, si amplia la platea degli aventi diritto: oltre ai lavoratori in mobilità ai sensi della Legge 223/91, in cassa integrazione in  deroga e straordinaria, ne potranno usufruire anche i lavoratori in contratto di solidarietà, disoccupati,  percettori di Aspi e mini Aspi, e – novità assoluta –   giovani inoccupati sino a 29 anni.

Per usufruire della dote unica, se si è in possesso dei requisiti, occorre rivolgersi ad un qualsiasi operatore accreditato presso la Regione Lombardia per i servizi al lavoro: la  persona in difficoltà verrà accolta dall’operatore prescelto, che ne verificherà i requisiti per accedere alla dote e proporrà un Piano di interventi personalizzati. Tutti i servizi di Dote Unica Lavoro sono gratuiti per lavoratori e disoccupati.  I  servizi della nuova dote,  che dura da tre a sei mesi, sono in relazione al grado di difficoltà ed in relazione a quattro fattori: stato occupazionale, titolo di studio, età e genere. Si  parte  infatti dal presupposto che chi è disoccupato  da più tempo, con titoli  di studio bassi, anziano –  e donna –  ha bisogno di maggior aiuto. Sono previsti alcuni servizi: accoglienza e orientamento (ad esempio, saper fare un curriculum vitae), consolidamento delle competenze – per ottenere o mantenere il lavoro-  anche attraverso l’istituzione di un tirocinio extra curriculare della durata minima di 60 giorni. La formazione sarà riconosciuta solo ad integrazione del tirocinio o in caso di nuovo lavoro, ad eccezione dei soggetti di più difficile ricollocazione. Infine, servizi di inserimento lavorativo (in quali settori, e come,  sia più opportuno cercare un lavoro) o di auto imprenditorialità.

Rita Pavan

Responsabile Politiche del Lavoro  Cisl zone di  Monza Brianza – Lecco

 

3 Condivisioni