Arrivederci Scaccomatto!

scaccomatto_2Sono trascorsi diversi mesi: dopo un anno impegnativo ma ricco di soddisfazioni, si dà avvio alla sospirata pausa estiva. L’anno trascorso all’interno della Redazione di Scaccomatto è stato molto intenso e ricco di emozioni. Tra un articolo e l’altro e tra i vari eventi proposti, il gruppo di Redazione è divenuto sempre più compatto e ognuno di noi ha lasciato all’altro una propria parte di sè. Una nota di merito è necessario assegnarla all’evento con protagonista Enzo Biffi, tramite il quale abbiamo compreso la bellezza che può nascondersi dietro al diverso e la necessità di andare controcorrente, abbandonando sentimentalismo e pietismo. Abbiamo collaborato e lavorato intensamente, andando a creare delle notevoli relazioni interpersonali. Lavorare in gruppo non è facile, ma nel nostro caso ha prevalso la serenità e l’amicizia, nonostante di volta in volta emergessero opinioni differenti. Siamo cresciuti notevolmente, anche grazie a chi è riuscito a tirare fuori il meglio di noi, a cui porgiamo un notevole grazie.

Loretta e Gianluca

stella-polare00014

Dopo un anno trascorso insieme, nel bene e nel male, con fatica, allegria e soddisfazioni, siamo arrivati alla fine delle “trasmissioni”. Grazie a tutti i redattori e ai vari direttori dei lavori che ci hanno aiutato a riflettere, dando a noi la possibilità di essere, nel nostro piccolo, interpreti di noi stessi e delle nostre idee e rendendoci protagonisti di eventi stimolanti e interessanti.

Ettore

E anche quest’anno le tante sospirate vacanze sono arrivate! Abbiamo vissuto un anno faticoso, ma ricco di momenti speciali, con persone diverse e importanti, che hanno avuto l’opportunità di conoscere noi e il nostro lavoro. Il riscontro ricevuto è sempre stato positivo, abbiamo raccolto consensi e ottimi gradimenti, grazie alla collaborazione di tutti i redattori. Insieme abbiamo scoperto che scrivere non è un lavoro immediato: serve costanza, cultura e impegno. Per essere un redattore è necessario essere curiosi e avere una conoscenza globale degli argomenti che si vogliono trattare. Con questo articolo, anche se la nostra penna e il nostro taccuino andranno in vacanza, la nostra mente rimarrà attiva, e continueremo a interessarci del mondo che ci circonda, facendo crescere la nostra passione per il giornalismo. Non è un addio, ma un arrivederci!

Mariaelena e Cristina

wid_scaccomatto_web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code