Azzardo: non chiamiamolo gioco

dadiSi inaugura domani, martedì 10 maggio alle 18.00 la mostra itinerante “ Azzardo: non chiamiamolo gioco ”, che dopo esser stata a Brugherio e Villasanta arriva presso la Sala espositiva dell’Urban Center di Monza (via F. Turati, 6). L’evento è finanziato da Regione Lombardia e dal Comune di Monza, e promosso da EX.it Consorzio di Cooperative Sociali. Saranno presenti all’inaugurazione la Vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, Cherubina Bertola, l’assessore alle Attività produttive, Carlo Abbà, e l’assessore alla Partecipazione, Egidio Longoni.

La mostra presenta 60 vignette, realizzate da 36 vignettisti coordinati da Giovanni Beduschi, che trattano con ironia e umorismo il tema del gioco d’azzardo, cercando di promuovere un cambiamento culturale attraverso l’informazione e l’educazione. La mostra, che sarà all’Urban Center dal 10 al 15 maggio, è promossa da Fondazione Exodus onlus, Casa del Giovane di Pavia, Movimento No Slot, Magazine Vita, Associazione UNILAB Svolta Studenti, ANCI Lombardia con il Patrocinio del Senato della Repubblica.

L’esposizione di vignette si svolge nell’ambito del progetto “Attenti al GAP”, che ha l’obiettivo di diffondere e aumentare la conoscenza in merito agli aspetti legislativi, storici e sociali del gioco d’azzardo e delle ludopatie. Il 4 maggio è partito il percorso formativo di tre tappe rivolto a operatori sociali sulla prevenzione delle ludopatie attraverso il coinvolgimento delle famiglie che vivono il problema.

Ufficio stampa Comune di Monza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code