Ballottaggi amministrative 2017. A Monza vince Allevi

Il centrodestra riconquista Monza dopo cinque anni di amministrazione Pd. Al ballottaggio, con un’ affluenza al di sotto del cinquanta per certo dei votanti,(45,35%), ha vinto Dario Allevi con il 51,33% (21.869 voti) battendo il sindaco uscente Roberto Scanagatti che ha ottenuto il 48.67% (20.735 voti). Poco più di mille voti di differenza.

Ho già sentito il presidente Berlusconi-  ha commentato Allevi – mi ha invitato a cena per festeggiare il risultato. Ce l’abbiamo fatta, vittoria sofferta, mille voti in più sono frutto di un grande lavoro svolto fra la gente e ascoltando i loro problemi. Fra i primi problemi da risolvere metto la sicurezza e il degrado»

A fronte della legittima soddisfazione del futuro sindaco, la delusione di Scanagatti.

Hanno prevalso situazioni non locali – ha dichiarato l’ex primo cittadino – hanno prevalso messaggi diretti alla pancia dell’elettorato. C’è un vento nazionale che ha spazzato via tante buone Amministrazioni, tanti sindaci che hanno amministrato bene le loro città. Da parte nostra è stata una bella campagna elettorale, che ha visto impegnati tanti giovani, ma purtroppo non si è parlato di temi veri. Si è parlato di immigrati, di sicurezza, facendo esplodere il tutto come se la città fosse al degrado. Al mio successore faccio tanti auguri perché amministrare Monza non è facile: ci vuole molto impegno e dedizione e so che su questo fronte lui non verrà meno. Quello che mi auguro è che non metta in atto fino in fondo il suo programma, in particolare sul tema della sicurezza”.

Al  nuovo primo cittadino, Dario Allevi, gli auguri di buon lavoro anche da parte della nostra redazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code