Binario 7: si apre la nuova sala teatrale

Mercoledì 29 novembre  il Teatro Binario 7 di Monza ha presentato alla stampa e agli operatori la nuova sala teatrale, che ospiterà la stagione di prosa L’Altro Binario.

Numerose le attività e le novità da raccontare nell’ambito dell’ambizioso percorso di project financing, intrapreso l’anno scorso dall’associazione culturale La Danza Immobile che gestisce il teatro.

La Sala Chaplin, che in questi dodici anni ha ospitato gli eventi in cartellone, è stata affiancata da una seconda sala teatrale di dimensioni minori che ha preso il nome di Sala Picasso “per la sua capacità di trasformarsi, trasformare lo spazio e di rendere visibile l’invisibile”, come afferma Accordino.

Una sala teatrale in più significa, ovviamente, una maggiore offerta teatrale. Sono oltre centocinquanta gli appuntamenti che in questa stagione si articolano secondo differenti linee tematiche. La sala Picasso ospiterà la nuova stagione di prosa L’Altro Binario, una stagione capace di prendersi qualche rischio in più sulla nuova drammaturgia e su artisti emergenti.

Tanti nuovi debutti e tanti artisti ispirati e poetici. L’inaugurazione della sala avrà come madrina Silvana Fallisi, in scena con La morte balla sui tacchi a spillo (2 e 3 dicembre); proseguiremo con la compagnia di Alberto Astorri (finalista ai premi Ubu 2017) e Paola Tintinelli, in scena con 45 GIRI. Grande attenzione è stata inoltre riservata ai docenti della Scuola di teatro Binario 7, che porteranno in scena i loro lavori per creare percorsi nuovi ed eclettici. Il corpo docente è composto da attori e registi provenienti da importanti accademie teatrali come l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma, la Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi e l’Accademia dei Filodrammatici di Milano.

Perché di necessità poetica e ispirazione creativa – secondo Corrado Accordino –  si deve parlare quando una nuova sala si apre alla città. Non c’è bisogno del già visto o del consueto, ma di spalancare nuove porte verso orizzonti espressivi che parlino dell’oggi, dei mondi sensibili e delle realtà invisibili, che sappiano sorprendere, emozionare e inventare.

Per saperne di più: L’Altro Binario

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code