Calcio e integrazione: una nuova squadra a Monza

Negli ultimi quattordici anni è diventato un appuntamento fisso per la città di Monza in estate: ora il Trofeo della Pace, il torneo di calcio interetnico organizzato dalla UPF Monza, dà vita a una squadra di calcio permanente. La UPF Monza ha infatti formato una squadra di calcio interetnica che darà la possibilità a 15 ragazzi di praticare gratuitamente lo sport, e di partecipare al campionato di calcio cat. Open C del CSI con il nome di San Rocco Calcio UPF, grazie all’affiliazione presso la Società Sportiva ASD San Rocco di Monza.

Questa affiliazione permetterà a entrambe le associazioni di condividere e divulgare ideali e valori positivi, parlando ai giovani con il linguaggio universale dello sport e favorendo l’amicizia, l’integrazione, la conoscenza e il rispetto reciproco tra ragazzi di diverse nazionalità, culture e tradizioni ma residenti sullo stesso territorio.

Questo campionato CSI si giocherà a sette giocatori con cambi liberi, in modo che tutti gli iscritti alla nuova squadra avranno la possibilità di giocare. Si tratta di 15 giovani di età compresa tra 15 e 27 anni di ben 11 nazionalità diverse di quattro continenti, tra cui due italiani.

La squadra sarà seguita da un educatore che ha anche il patentino da allenatore, da Carlo Chierico (presidente Upf Monza) e da un altro allenatore italiano, tutti volontari. I ragazzi si stanno allenando da un mese, e sono pronti per l’esordio in campionato, che avverrà la prossima domenica 6 ottobre alle 15.30 contro la squadra Ascot Triante, in casa presso il campo San Rocco in via Paisiello angolo via Gentili a Monza, con entrata libera per tutti.

Tutte le spese relative all’affiliazione e iscrizione ma anche quelle del materiale da gioco per i ragazzi (borse, abbigliamento e quant’altro necessario) sono stati coperti dallo sponsor Migliorshop Ecommerce per la farmacia, che fa capo all’azienda Sfera Design di Monza.