Carcere: Orlando andrà a Strasburgo

orlandoIl Governo  discute dei ddl su amnistia e indulto, mentre Orlando andrà a  StrasburgoIl 28 maggio è il termine   che la Corte di Strasburgo, con la sentenza Torreggiani, impone all’Italia di ristabilire condizioni dignitose e umane all’interno degli istituti penitenziari italiani dove, stabilisce appunto la Corte dei Diritti dell’Uomo,   attualmente vengono violati i diritti fondamentali dei  detenuti. Nello specifico la Corte di Strasburgo ha condannato l’Italia ad una multa pari a 100 mila euro per il trattamento inumano e degradante di 7 carcerati detenuti nel carcere di Busto Arsizio e in quello di Piacenza.

Il prossimo 15 maggio    i senatori Ciro Falanga e Nadia Ginetti presenteranno un testo di legge su amnistia ed indulto che sarà discusso dal Parlamento.

Mentre il Presidente del Consiglio dice poco sull’argomento (ne ha parlato, infatti, una sola volta ad ottobre, prendendo una posizione contraria ad indulto ed amnistia) Papa Francesco, Giorgio Napolitano, Marco Pannella ed il Ministro della Giustizia Orlando, tengono alta l’attenzione sull’argomento.

Lo stesso Orlando sarà a Strasburgo il prossimo 22 maggio, per fare il punto della situazione. Secondo il Ministro sono stati compiuti molti passi avanti in merito all’emergenza carcere, ma certamente la situazione non è risolta. Sarebbe necessario, dice il Ministro, un ripensamento complessivo del sistema detentivo.

Jenny Rizzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code