Catalogna: speriamo in un passo indietro

di Fabrizio Annaro

Un vero leader si riconosce nei momenti difficili se non in quelli drammatici. A Barcellona la tensione è altissima.In questi attimi, proprio mentre scrivo, si teme possa accadere il peggio.Il tanto atteso discorso di Puigdemont, che potrebbe dichiarare l’indipendenza della Catalogna, è stato preceduto da affermazioni drastiche che hanno condotto i due leader, quello catalano e quello spagnolo Rajoy,  ad infilarsi in un vicolo cieco, in un tunnel senza uscita.

Dicevo un vero leader si riconosce in questi frangenti e se è il caso, anziché rilanciare, può optare per un passo indietro senza perdere in dignità, anzi! 

Barcellona: la Sagrada Familia

Speriamo prevalga il buon senso perché il timore di una escalation non è da escludere. Speriamo  che da Barcellona giunga una buona notizia.

P.S. Ai pacifisti. Un tempo quando si temeva che lo scontro politico degenerasse in violenza i pacifisti scendevano in piazza. So che molte persone vorrebbero fare qualcosa, soprattutto non essere indifferenti. Oggi disponiamo di varie possibilità per  manifestare la nostra opinione. Se volete potete mettere il  vostro “mi piace” a questo post  e sperare con noi che le cose vadano nella giusta direzione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code