Accadde Oggi

Sant’Ambrogio, da politico a vescovo

santambrogiodi Fabrizio Annaro

La storia di sant’Ambrogio, vista con gli occhi dei nostri tempi,  ha dell’inverosimile. Prima di essere nominato vescovo, Ambrogio esercitava funzioni politiche ed era il governatore, per conto dei romani, di Lombardia, Liguria ed Emilia.

3 luglio 1883: nasce Franz Kafka

kafkaNacque a Praga, il 3 luglio del 1883. Vittima di un padre scomodo, imponente nell’aspetto e autoritario nelle maniere. Franz Kafka, sin da bambino, visse in balia della sua fragile personalità, sacrificato dall’incoerenza e dalla brutalità della sua educazione, documentate da

Antoni Gaudì y Cornet, l’architetto di Barcellona

Gaudí_(1878)di Daniela Annaro

Gaudì è Barcellona, Barcellona è Gaudì. Pochi architetti possono vantare questa specularità tanto quanto l’architetto catalano. Antoni y Cornet Gaudì  nasce  a Reus, nella Catalogna meridionale il 25 giugno

21 giugno: giornata della musica

DSC_3271adi Enzo Biffi

Il 21 giugno è già la celebrazione del solstizio d’estate quindi, dovendo proprio dedicare una giornata dell’anno alla musica, una ventina d’anni fa qualcuno deve aver pensato essere il giorno naturale. Se l’estate è luce e scoppio di vitalità la musica ne è una degna testimone.

E fu così che Borges si trasformò in un aggettivo

Jorge_Luis_Borges_(crop)Sono passati più di trent’anni dal 14 giugno 1986, giorno della morte, a Ginevra, di Jorge Luis Borges, il grande scrittore argentino, nato a Buenos Aires nel 1899, che fu creatore di luoghi fantastici come la biblioteca di Babele, l’universo infinito che raccoglie tutti i libri del mondo,  quelli scritti e quelli ancor da scrivere, tra i quali si

Paul Gauguin errante ed esotico

paul_gauguin_wIl 7 giugno 1848 nasce a Parigi Paul Gauguin, l’artista che ha saputo rappresentare sulla tela l’armonia fra uomo e natura. Una natura allo stato primitivo, non intaccato dal gesto umano. Gauguin  realizza questa idea quando dalla Francia si trasferisce nei Mari del Sud. E’ lì che raggiunge gli obbiettivi pittorici che stava

2 giugno 46 nasce la Repubblica italiana

rep4di Laurenzo Ticca

Il 2 giugno del 1946 gli italiani abbandonarono  il passato e scelsero il futuro. Condannarono   il fascismo e i suoi lutti, rifiutarono  la  monarchia e il suo vergognoso epilogo.   Si schierarono  a favore della

La farfalla contro gli elefanti

di Enzo Biffi

Ah volare! decollo e atterraggio, partenza e arrivo. Libero e semplice come camminate, parlare o respirare.

Deve essere sembrato così naturale a Mathias Rust in quella mattina di quasi estate di trent’anni fa.

Don Milani e la provocazione di Barbiana

Don_lorenzo_milaniDodici ore al giorno, sette giorni su sette, 365 giorni l’anno.

Una scuola che non conosce ricreazione né vacanze, in cui il programma è condiviso con gli allievi, i più grandi insegnano ai più piccoli e nessuno viene bocciato.

Honoré de Balzac, grande maestro di realismo

Nasceva a Tours il 20 maggio del 1799 Honoré de Balzac, il narratore che nella monumentale Commedia Umana ha saputo descrivere la società del suo tempo forse meglio di chiunque altro, nelle sue sfumature più nascoste e dolorose. Figlio di una famiglia borghese, in gioventù Balzac compì studi di diritto a Parigi, quindi

Arriva Topolino, icona della Walt Disney

imagesPWXDO8MB

di Daniela Zanuso

Braghette rosse, scarpe gialle, guanti bianchi, è praticamente inconfondibile il topo più famoso del mondo, quello che ha divertito generazioni di bambini. La prima proiezione di Mickey Mouse risale al 15 maggio

Il concerto in quadrifonia dei Pink Floyd

di Chiara De Carli

Non era passato poi molto, da quando, Syd Barrett decise di unirsi a una band di studenti, dell’Istituto Politecnico di Architettura della capitale britannica. Si sarebbe sostituito a un cantante di nome Chris Dennis. Era il 1965 e a Londra, nasce un gruppo che prenderà poi il nome di “The Pink Floyd”,

Sophie Scholl e “la rosa bianca”

di Daniela Zanuso

E’ stata il simbolo della resistenza non violenta al Terzo Reich. Sophie Scholl nacque a Ingersheim, nel sud ovest della Germania, il 9 maggio 1921. Insieme al fratello Hans, durante il periodo universitario entrò a far parte  del gruppo antinazista  denominato “Die Weisse Rose” (la rosa bianca).

Il coraggio di Freud, fondatore della psicanalisi

di Eleonora Ticca

Il 6 maggio 1856 nasce a Freiberg, in Austria, Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi, o meglio, il nonno della psicoanalisi viste le innumerevoli generazioni di psicoanalisti che l’hanno seguito.

Carlo Marx è ancora attuale?

 di Laurenzo Ticca

Strano  destino quello del vecchio Marx . Dato più volte per morto, seppellito dai suoi nemici, condannato all’oblio da chi ne aveva frequentato i testi e le suggestioni rivoluzionare, il filosofo di Treviri (dove è nato il

Nel 1959, il primo Grammy Awards

di Chiara De Carli

Cinquantotto anni fa come oggi, venivano assegnati, per la prima volta, i premi Grammy. La cerimonia si svolse all’interno del Beverly Hilton Hotel, in cui proprio la canzone “Nel blu dipinto di blu” vinse sia il

Jerome K. Jerome, grande maestro di humor

di Francesca Radaelli

“Amo il lavoro; mi affascina. Potrei star seduto a guardarlo per ore”

Maestro di umorismo letterario celebre in tutto il mondo grazie ai suoi ‘tre uomini in barca’,  Jerome Klapka
Jerome
nasceva a Walsall in Inghilterra il 2 maggio del 1859, quarto figlio di Jerome Clapp, che in seguito modificò il proprio nome in Jerome Clapp Jerome (il nome Klapka sarà poi assunto in onore del generale ungherese György Klapka, eroe della rivoluzione del 1848-49).

Eugène Delacroix, pittore del sentimento

di Daniela Annaro

Nella pittura si viene a formare un misterioso rapporto tra l’anima del personaggio e quella di chi osserva il quadro. L’arte del pittore è tanto più intima al cuore dell’uomo quanto più essa sembra legata alla materia:

Nabokov, la doppia identità URSS-USA

di Eleonora Ticca

Il 23 aprile 1899 nasce a Pietroburgo Vladimir Nabokov, l’autore del celebre romanzo “Lolita”. La sua vita è stata segnata dalla migrazione: dopo aver lasciato la Russia ha vissuto in Crimea, in Gran Bretagna dove

Cinquant’anni fa il golpe in Grecia

di Laurenzo Ticca

21 aprile 1967. Giorno funesto per la Grecia. Un gruppo di  alti ufficiali golpisti  prende il potere, soffoca la democrazia, cancella  libertà e diritti.  I carnefici  (c’è chi dice che siano stati manovrati dalla Cia)