Accadde Oggi

Il coraggio di Freud, fondatore della psicanalisi

di Eleonora Ticca

Il 6 maggio 1856 nasce a Freiberg, in Austria, Sigmund Freud, il padre della psicoanalisi, o meglio, il nonno della psicoanalisi viste le innumerevoli generazioni di psicoanalisti che l’hanno seguito.

Carlo Marx è ancora attuale?

 di Laurenzo Ticca

Strano  destino quello del vecchio Marx . Dato più volte per morto, seppellito dai suoi nemici, condannato all’oblio da chi ne aveva frequentato i testi e le suggestioni rivoluzionare, il filosofo di Treviri (dove è nato il

Nel 1959, il primo Grammy Awards

di Chiara De Carli

Cinquantotto anni fa come oggi, venivano assegnati, per la prima volta, i premi Grammy. La cerimonia si svolse all’interno del Beverly Hilton Hotel, in cui proprio la canzone “Nel blu dipinto di blu” vinse sia il

Jerome K. Jerome, grande maestro di humor

di Francesca Radaelli

“Amo il lavoro; mi affascina. Potrei star seduto a guardarlo per ore”

Maestro di umorismo letterario celebre in tutto il mondo grazie ai suoi ‘tre uomini in barca’,  Jerome Klapka
Jerome
nasceva a Walsall in Inghilterra il 2 maggio del 1859, quarto figlio di Jerome Clapp, che in seguito modificò il proprio nome in Jerome Clapp Jerome (il nome Klapka sarà poi assunto in onore del generale ungherese György Klapka, eroe della rivoluzione del 1848-49).

Eugène Delacroix, pittore del sentimento

di Daniela Annaro

Nella pittura si viene a formare un misterioso rapporto tra l’anima del personaggio e quella di chi osserva il quadro. L’arte del pittore è tanto più intima al cuore dell’uomo quanto più essa sembra legata alla materia:

Nabokov, la doppia identità URSS-USA

di Eleonora Ticca

Il 23 aprile 1899 nasce a Pietroburgo Vladimir Nabokov, l’autore del celebre romanzo “Lolita”. La sua vita è stata segnata dalla migrazione: dopo aver lasciato la Russia ha vissuto in Crimea, in Gran Bretagna dove

Cinquant’anni fa il golpe in Grecia

di Laurenzo Ticca

21 aprile 1967. Giorno funesto per la Grecia. Un gruppo di  alti ufficiali golpisti  prende il potere, soffoca la democrazia, cancella  libertà e diritti.  I carnefici  (c’è chi dice che siano stati manovrati dalla Cia)

La riscoperta della Venere di Milo

venere-di-milo-ridEra il 1820 quando sull’isola di Milo, nell’arcipelago delle Cicladi, fu ritrovata una statua destinata a diventare tra le più celebri al mondo, la Venere di Milo, figura-simbolo della mitologia greca e icona della bellezza classica, risalente all’età ellenistica ed attribuita ad Alessandro di Antiochia.

Galileo: nessun contrasto fra scienza e fede

di Fabrizio Annaro

Ha dominato l’equivoco sulla vicenda di Galileo Galilei. Equivoco risolto una volta per tutte dalla richiesta di perdono “gridato” da Giovanni Paolo II in occasione del Giubileo del terzo millennio.

Igor Stravinskij e la necessità che diventa virtù

di Alessandro Arndt Mucchi

Secondo Hannibal Lecter, il desiderio nasce da quello che osserviamo ogni giorno, ma non è sempre così. Certo bisogna conoscere per desiderare, ma è anche il bisogno a muovere le azioni e far volere il

Saul Bellow e la sua ricerca esistenziale

di Daniela Zanuso

Saul Bellow nasce in Canada nel 1915 da una famiglia  ebraico-lituana emigrata da San Pietroburgo. Ancora bambino, raggiunge clandestinamente, insieme alla madre e ai fratelli, il padre che si era trasferito

Francisco Goya, pittore della realtà storica

di Daniela Annaro

E’ il 30 marzo 1746 quando in casa di José Benito de Goya Franque , a Fuentedos, Saragozza, arriva il quartogenito che prenderà il nome di Francisco José de Goya y Lucientes. Il neonato diventerà uno dei

Buon compleanno, intramontabile Vespa!

vespadi Francesca Radaelli

È il 29 marzo del 1946 quando la Piaggio presenta al pubblico il primo modello di Vespa. Il mitico scooter della casa motociclistica di Sestri Ponente, nato da un progetto dell’ingegnere aeronautico Corradino D’Ascanio,  diventerà uno dei simboli dell’Italia degli anni Cinquanta.

20 marzo 1999: Benigni vince l’oscar per “La vita è bella”

roberto benigniIndimenticabile Benigni. La sera del 20 marzo 1999 Roberto Benigni saltella fra le file del Dolby Theatre di Hollywood fra gli applausi del pubblico e dei super vip presenti alla notte degli oscar. E’ Sofia Loren a dare l’annuncio dell’oscar e a far scattare la scintilla di gioia incontenibile del regista italiano.

Loggia P2, il mistero dei misteri

di Luigi Losa

“Ho un debole per l’uomo in Lebole”: un slogan pubblicitario (oggi si definisce ‘claim’) ancora oggi usato da un noto marchio di abbigliamento (e non soltanto) maschile. L’azienda di proprietà della famiglia omonima di imprenditori aretini, è situata a Castiglion Fibocchi nel cuore della Toscana.