Accadde Oggi

20 marzo 1999: Benigni vince l’oscar per “La vita è bella”

roberto benigniIndimenticabile Benigni. La sera del 20 marzo 1999 Roberto Benigni saltella fra le file del Dolby Theatre di Hollywood fra gli applausi del pubblico e dei super vip presenti alla notte degli oscar. E’ Sofia Loren a dare l’annuncio dell’oscar e a far scattare la scintilla di gioia incontenibile del regista italiano.

Loggia P2, il mistero dei misteri

di Luigi Losa

“Ho un debole per l’uomo in Lebole”: un slogan pubblicitario (oggi si definisce ‘claim’) ancora oggi usato da un noto marchio di abbigliamento (e non soltanto) maschile. L’azienda di proprietà della famiglia omonima di imprenditori aretini, è situata a Castiglion Fibocchi nel cuore della Toscana.

Le Idi di marzo e quella frase mai pronunciata

giulio cesareTu quoque Brute, fili mi. Secondo la tradizione questa frase fu pronunciata da Giulio Cesare nel momento in cui venne pugnalato a tradimento, il 15 marzo dell’anno 44 a.C., da un gruppo di congiurati tra cui c’era anche il figlio adottivo Marco Giunio Bruto. Si tratta delle celebri Idi di marzo, divenute sinonimo di tradimento inaspettato e gravissimo, del tradimento di un figlio nei confronti del proprio padre.

Gabriele D’Annunzio, il poeta ‘Vate’

Poeta Vate, esteta, dandy, eroe di guerra, genio del marketing. Tutto questo è stato Gabriele D’Annunzio, che nasceva a Pescara il 12 marzo 1863. All’età di soli sedici anni scrisse una lettera a Giosuè Carducci, all’epoca forse il più celebre tra i poeti italiani: “Anch’io voglio consacrare all’arte vera i baleni più fulgidi del mio ingegno, le forze più potenti della mia vita,

The sound of silence

di Daniela Zanuso

“Hello darkness my old friend” è uno degli incipit più celebri della storia della musica rock, in una delle canzoni simbolo della generazione degli anni Sessanta: The sounds of silence (con la s plurale nella sua prima edizione).

Registrata per la prima volta il 10 marzo del 1964, in versione acustica, faceva parte dell’album di esordio di Simon & Garfunkel.

Charles Bukowski: tra letteratura e ordinaria follia

di Francesca Radaelli

Il 9 marzo 1994 muore a San Pedro, negli Stati Uniti, Charles Bukowski. A ucciderlo, dopo una vita di eccessi, è una leucemia fulminante, a 73 anni. Scrittore cult, poeta, sempre sopra le righe, Bukowski è un

Quel genio di Stanley Kubrick

di Mattia Gelosa

Sarà una frase retorica e abusata, ma nel caso del regista in questione davvero si può affermare che per raccontarlo non bastano le parole di un breve articolo.

Nato il 26 luglio 1928 a New York, Stanley Kubrick è forse il regista simbolo del cinema stesso, un autore capace di muoversi in tutti i generi e di diventare un vero e proprio oggetto di culto per pubblico e critica.

Nasce il Corriere della Sera

di Daniela Annaro

“Comprate, comprate il Corriere della Sera” urlavano gli strilloni in piazza della Scala  a Milano la sera del 5 marzo 1876. Era la prima domenica di Quaresima e, per tradizione, i giornali non uscivano nel giorno di festa e di riposo. Aveva quattro pagine, ne furono vendute 15000 copie e tutto il ricavato andò in beneficienza per non infastidire la concorrenza.

Irriverente e provocatorio Lou Reed

di Daniela Zanuso

“Mi piace scrivere di cose che rappresentano l’umanità. Non conosco altro argomento più importante di questo”.

E’ stato un’icona del rock’n’roll e ha contribuito con la sua musica a mantenere vivo e intatto il vero spirito del

Benedetto Croce, filosofo per la libertà

di Francesca Radaelli

“Un imboscato della storia”. Così Benito Mussolini definì Benedetto Croce. Oggi il filosofo abruzzese nato a Pescasseroli il 25 febbraio 1866 è considerato uno dei maggiori pensatori del Novecento in tutta Europa.

Zola è imprigionato per J’accuse

433px-ZOLA_1902B

di Camilla Mantegazza

Alfred Dreyfus, Capitano dello Stato Maggiore francese. Condannato il 22 dicembre del 1894 da un tribunale militare. Accusa: alto tradimento. Nulla di sospetto se si omettono le origini ebraiche del

Nasce il Metropolitan Museum of Art

La sera del  20 febbraio 1872  tutta la New York che conta si dà appuntamento  al 681 di Fifth Avenue. Apre al pubblico il MET, come poi tutto il mondo lo avrebbe chiamato, cioè il  Metropolitan  Museum of Art, e, di lì a poco, sarebbe diventato uno dei più importanti musei d’America

Mani pulite, quale eredità?

Mani pulitedi Luigi Losa

“Mani pulite, convegno per i 25 anni con Davigo e Di Pietro: aula deserta”. Questo il titolo delle agenzie del 7 febbraio scorso accompagnato da fotografie che erano, se possibile, ancora più desolanti delle parole.

Marco: maschera da vincitore sulla faccia da vinto

di Enzo Biffi

Il 14 febbraio 2004 muore Marco Pantani. L’iconografia dell’eroe solo contro il mondo che sfida le montagne, la fatica e le intemperie è tanto efficace quanto banale. Diciamo subito: Marco ha vinto tutto e

Il dono di Darwin

di Roberto Dominici

Il 12 febbraio è una data importante per il mondo scientifico; si celebra infatti la nascita di un gigante della scienza moderna avvenuta nel 1809: Charles Darwin, il  coraggioso innovatore, il  naturalista autore della

Carlo Carrà, anarchico e ribelle

 di Daniela Annaro

I funerali dell’anarchico Galli (qui sotto) è forse l’opera del periodo futurista più bella e famosa di Carlo Carrà, nato a Quargnento (Alessandria) l’11 febbraio 1881. L’opera è ora a New York, al MOMA. E questa

In Vietnam parte l’operazione ‘Flaming Dart’

di Giacomo Laviosa

Immediatamente dopo lo scontro navale avvenuto il 2 agosto 1964 nelle acque del Tonchino, il presidente degli Stati Uniti Lyndon B. Jonhson si appellò al Congresso per far approvare la “Risoluzione del Golfo del Tonchino”,

Padre David Maria Turoldo, il cantore di Dio

di Beppe Colombo

Il 6 febbraio 1992, esattamente 25 anni fa, moriva padre David Maria Turoldo. Si chiudono con questa data le celebrazioni del centenario della nascita (1916) del religioso poeta più noto del secolo scorso.