arte

La Torre di Pisa pende meno ed è più stabile

di Francesca Milazzo

La Torre di Pisa è stabile e molto lentamente sta riducendo la sua pendenza. Almeno 4 centimetri! Questa è la conclusione alla quale sono giunti valenti studiosi di storia dell’arte e ingegneri, quali Salvatore Settis, Carlo Viggiani e Donato Sabia, componenti del Gruppo di Sorveglianza.

Sant’Ambrogio, principe della chiesa

di Daniela Annaro – foto e video di Giovanna Monguzzi e Stefania Sangalli

Nel IV secolo, al tempo del vescovo Ambrogio  si chiamava Basilica Martyrum, perché nella zona di Porta Vercellina, all’altezza dell’attuale Caserma Garibaldi, c’era un cimitero romano. Ed è lì che Ambrogio trova i corpi dei fratelli  Gervaso e Protaso, martiri cristiani, patroni insieme a lui di Milano.

Banksy: a visual protest

di Giacomo Orlandini

Dopo aver dedicato un’importante rassegna ai pionieri del graffitismo, il Mudec di Milano torna a omaggiare la street art ospitando fino al 14 Marzo una non-mostra di Banksy che, come tutte le altre dello stesso, non è stata approvata dall’artista.

Teleri e pale d’altare, l’Avvento a Milano

di Costanza Tannaro

E’ tradizione consolidata a Milano. Una mostra di un’unica importante tela di tema sacro in occasione del Natale. Il Museo Diocesano Carlo Maria Martini quest’anno propone un capolavoro della pittura

Donna di Fuoco: una personale di Gabriella Trabattoni

Il 24 novembre 2018 presso la Galleria ART GAP di Roma, verrà inaugurata la mostra “Donna di Fuoco”, una personale dell’artista lissonese Gabriella Trabattoni, organizzata e curata da Fabiola Di Tella, in collaborazione con l’Associazione Culturale Spazio Bianco.  La mostra,…

Il blu del pittore Paolo Conti

La Redazione

Fino al  12 gennaio 2019 la PoliArt Contemporary di Milano presenta, in occasione dell’ottantesimo compleanno di Paolo Conti, la mostra personale 80|l’erosione del tempo, venti opere scelte dal ciclo delle Erosioni, realizzate con spessi cartoni preparati, poi pazientemente scavati e dipinti.

Il Romanticismo alle Gallerie d’Italia e al Museo Poldi Pezzoli

La Redazione

Le Gallerie d’Italia – Piazza Scala, sede museale di Intesa Sanpaolo a Milano, e il Museo Poldi Pezzoli presentano fino al 17 marzo 2019 Romanticismo, a cura di Fernando Mazzocca, la prima mostra dedicata al contributo italiano al movimento che ha cambiato la sensibilità e l’immaginario del mondo occidentale nel corso della prima metà dell’Ottocento.

Marc Chagall vola a Mantova al rinnovato Palazzo della Ragione

M. Chagall – Sopra la città

di Francesca Milazzo

Sono  rare le mostre in Italia dedicate a un pittore straordinario come Marc Chagall (Vitesbk 1887-Saint-Paul-de-Vence1985). Artista russo molto particolare: la sua pittura riesce a dar spazio  sia alla libertà formale delle Avanguardie dei primi del Novecento sia  alla ricca tradizione ebraica. Una sintesi che esprimeva pensieri complessi

Mats Bergquist alla Galleria San Fedele

Galleria San Fedele 

Sculture che si pongono come quadri. Quadri che sembrano evocare nella loro luminosità antiche icone bizantine. L’artista svedese Mats Bergquist parte da supporti lignei e con un lungo processo di sottilissime stratificazioni materiche ottiene volumi che si presentano con superfici concave o convesse.

Anticipazioni. A Bassano arriva la Valentina di Crepax

La Redazione

Valentina, la donna di una vita. Per Guido Crepax ma anche per milioni di uomini (e di donne) nel mondo. Arriva ai Musei Civici di Bassano del Grappa, affascinante protagonista di una esposizione originale quanto spettacolare, totalmente nuova rispetto alle recenti mostre che a lei e al suo creatore

Oltre la tela: Caravaggio torna a Milano

di Costanza Tannaro

Non è la solita “mostra immersiva” che attrae pubblico solo perché nel titolo appare  il nome dell’artista che fa sbancare i botteghini. Mostre, queste ultime che scatenano, giustamente a nostro parere, le ire di storici e critici perché spettacolarizzano  l’arte creando fuggevoli emozioni e non aggiunge nulla alla conoscenza del pittore e al contesto

Il Futurismo a Monza: Roberto Marcello Baldesseri, pittore e incisore

 

R.M.Baldessari

La Redazione

Non sono in molti a conoscere l’arte di Roberto Marcello Baldessari (1894-1965), pittore  e incisore futurista. La galleria monzese Leo Galleries ospita un allestimento prezioso e prestigioso, un’antologia della carriera di uno dei coerenti esponenti del Futurismo italiano, raccontata attraverso una ventina delle sue opere più rappresentative, scelte da Maurizio Scudiero, autore del “Catalogo ragionato delle opere futuriste” dell’artista.

 
Ad aprire il percorso  dell’esposizione “R. M. Baldessari. Coerenza Innovativa”, sarà un disegno astratto a pastello del 1915 che si rifà all’arte di Boccioni,  disegno carico di quel dinamismo e della genialità che Baldessari seppe assorbire e reinterpretare in maniera originale.

San Biagio, la Chiesa del Contemporaneo

di Daniela Annaro – Foto e video di Giovanna Monguzzi e Stefania Sangalli

Erano le tredici e quindici del 12 febbraio 1977 quando un gran boato venne avvertito in tutto il quartiere: la  vecchia chiesa di San Biagio era crollata. Nessuna vittima, solo  quattro auto distrutte e  ciò apparve a molti come un  miracolo!