arte

A Mantova i pazzi di Sgarbi

museo-della-follia00005Un Museo che non è un museo ma, purtroppo e forse solo per ora, una mostra. Ciò non toglie nulla se non il dispiacere per la mancata continuità visto l’importanza e la “bellezza” di questa esposizione.

Tutto nasce per volontà di Vittorio Sgarbi. Quando fu sindaco di Salemi, in Sicilia, realizzò il Museo della

Aperte “Le Chiuse”

img_2210-wInaugurata la mostra di arte contemporanea “Le Chiuse”, dodici installazioni a cura degli artisti del Gruppo Koinè di Lissone. Dopo i luoghi del sociale di Monza, gli artisti di Koinè hanno risalito un tratto dell’Adda, quello che va da Cornate a Imbersago, per installare nuove opere che si inseriscono armoniosamente nel bellissimo contesto

Le chiuse dell’Adda

chiuse1

Mostra dell’Adda. Dodici interventi d’arte contemporanea. 13 giugno \ 30 ottobre 2015.  INAUGURAZIONE SABATO 13 GIUGNO 2015  ore 10.00  Eco Museo Stallazzo – h 14.00  visita guidata installazioni  con partenza dal mulinetto  zona Centrale Esterle

Naviglio di Paderno tratto dell’Adda tra:   Paderno d’Adda \ Porto d’Adda  Cornate d’Adda \ Trezzo sull’Adda

Una mostra da percorrere “a passo lento”

a passo lentoDal vicino autodromo di Monza proviene il rombo assordante delle automobili che sfrecciano a tutta velocità, in una domenica pomeriggio come tante. Un altro circuito, di genere decisamente diverso però, è il protagonista della mostra fotografica A Passo Lento, inaugurata ieri pomeriggio presso la Cascina Costa Bassa,

L’umanità di Antony Gormley in mostra a Firenze

Gormley1Antony Gormley, è uno dei più apprezzati scultori viventi in mostra a Firenze.

Sono più di cento e sono ovunque. Sono gli uomini di Gormley e si possono ammirare a Forte Belvedere, una delle due fortezze di Firenze, famosa per essere un meraviglioso punto panoramico oltre che un’opera

Expo curioso!

expoExpo si è aperto e tutti i riflettori sono puntati sulla grande fiera di Rho-Pero.

Ma forse c’è qualcosa che ancora non sapete…

Innanzitutto un padiglione di Expo si può ammirare in centro città: si tratta della mostra Arts and Foods 

Progetto Mosul: un museo virtuale

MosulPer reagire alla barbarie della distruzione delle opere d’arte assira nei territori occupati dal Califfo, l’8 marzo è stato lanciato sul Web il “progetto Mosul“.

Si tratta di un museo online 3D che mira a ottenere sia immagini delle opere minacciate che l’aiuto in linea di

Un seme per la speranza del Mondo

il-semeUn colosso di marmo pregiatissimo (lo stesso  che anche Michelangelo avrebbe voluto usare), a forma di seme d’arancia accoglierà milioni e milioni di visitatori all’ Expo, Gate Ovest. E’ l’opera-simbolo di questa edizione dell’esposizione universale, un seme gigantesco, di buon augurio e di speranza. 

Il disegno di Leonardo, il disegno del mondo

leonardo_0269-Il disegno, l’indagine della forma, l’osservazione della natura restituita dal segno grafico. E’ questa la chiave di lettura per scoprire la complessità del genio di Vinci (1452 -1519) come dimostra la bellissima rassegna di Palazzo Reale di Milano, rassegna clou delle manifestazioni culturali legate ad Expo.

Italia : fascino e mito

68. MOORE Figura distesa n.6

Il Bel Paese è stato per secoli meta di letterati, artisti, aristocratici,  uomini di cultura che volevano ammirarne le bellezze naturali, il patrimonio artistico,  godere la dolcezza del clima, cogliere la suggestiva umanità della popolazione e  le loro tradizioni.

Biennale Giovani: l’Energia dell’Arte per la Vita

MURESAN Panta rhei VII okSi inaugura l’11 aprile alle ore 11,00  la sesta edizione della Biennale Giovani Monza riservata ad artisti under 35.

“Quest’anno il tema della Biennale Giovani è Energia dell’Arte e la manifestazione è ricca di novità”. Queste le  parole introduttive dell’assessore alla Cultura Francesca dell’Aquila che oggi ha presentato l’iniziativa.

Caravaggio a Monza

caravaggio03Un’unica opera e un video romanzato sulla vita di un genio dell’arte, nonché spudorato spadaccino che diventa  assassino e muore dopo una vita avventurosa e travagliata a soli 37 anni.

Monza e il Serrone della Villa Reale ospitano “San Francesco in meditazione” di Michengelo Merisi, meglio

Medardo Rosso. La luce e la materia

untitled

di Daniela Annaro

Sculture  ribelli come era lui, Medardo Rosso. Piene di vita, modellate con tanto estro da  suggerire immediatamente l’anima della persona ritratta.

Taglia 60, uno spettacolo per il Doposcuola

taglia60e-w“Taglia 60”. Non si tratta di un articolo di sartoria e nemmeno di una riflessione sulla moda. Parliamo di uno spettacolo teatrale, o meglio, di un musical andato in scena  domenica 8 marzo al Teatro Manzoni di Monza.

Giornate FAI di Primavera 2015 a Monza

Delegazione FAI MonzaSabato 21 e domenica 22 marzo il FAI apre le porte di tantissimi luoghi d’arte e natura in tutta Italia, normalmente chiusi al pubblico, grazie all’impegno dei volontari, degli Apprendisti Ciceroni e delle Delegazioni e alla collaborazione con enti pubblici e privati.

Dolci trionfi e finissime piegature

sculture

Sculture in zucchero e tovaglioli per le nozze fiorentine di Maria de’ Medici Galleria Palatina di Palazzo Pitti, Firenze 10 marzo – 7 giugno 2015

L’idea di questa mostra – proposta nella circostanza dell’Expo 2015 di Milano – prende avvio dal banchetto tenutosi in Palazzo Vecchio la sera del 5 ottobre 1600 per le nozze fiorentine di Maria de’ Medici con Enrico IV di Francia.

Paul Gauguin artista alla ricerca dei valori primordiali

essen-folkwang_contes-barbares_lacCon Paul Gauguin (1848–1903) la Fondation Beyeler celebra uno degli artisti più importanti e carismatici in assoluto

Evento culturale fra i maggiori del 2015 a livello europeo, l’esposizione alla Fondation Beyeler riunisce circa cinquanta capolavori di Gauguin provenienti dai più rinomati musei internazionali e dalle maggiori collezioni private.

Gherardo delle Notti – Quadri bizzarrissimi e cene allegre

Gherardo10 febbraio – 24 maggio – Galleria degli Uffizi

Quando Gerrit van Honthorst se ne andò improvvisamente da Roma nella tarda primavera del 1620 per fare definitivamente ritorno nella natìa Utrecht, dovevano essere circa dieci anni che egli risiedeva in Italia.

Il ritorno di Teodolinda

zavattari-11wdi Daniela Annaro

Un  grandioso restauro restituisce a Monza, agli amanti della bellezza, dunque all’umanità, un importante ciclo di affreschi tardo gotici. Restituisce e crea un nuovo incanto.