arte

Una Revolution veramente commerciale!

di Daniela Annaro

Innanzi tutto il costo del biglietto: 16 euro, 14 per insegnanti accompagnatori di dipendenti comunali (?), giornalisti, visitatori over 65, possessori carta Skira. 10 euro per i bambini da 6 ai 13 anni. Nel costo del biglietto è compresa l’audio-guida. A quel punto, si pensa :

L’Eterno e il tempo a Forlì tra le mostre più interessanti del 2018

di Francesca Milazzo

Tra l’ultimo Michelangelo e Caravaggio, passando attraverso Raffaello, Rosso Fiorentino, Lorenzo Lotto, Pontormo, Sebastiano del Piombo, Correggio, Bronzino, Vasari, Parmigianino, Daniele da Volterra, El Greco,Pellegrino Tibaldi, i Carracci, Federico Barocci, Veronese, Tiziano, Federico Zuccari, Cavalier d’Arpino, Giuseppe Valeriano e Scipione Pulzone, si sviluppa  un percorso  estetico  ricco di rimandi  che darà vita a una età nuova. 

L’ultimo Caravaggio, eredi e nuovi maestri

di Daniela Annaro

Orsola, giovane principessa di rara bellezza convertita al cristianesimo , rifiuta di sposare  l’infedele re Attila che aveva invaso Roma. Così, l’unno  la fa uccidere a frecciate.

 

A Milano nasce MAUA museo virtuale…. ma non tanto

Milano ha un nuovo museo, diffuso, a cielo aperto: si chiama MAUA ed è il primo museo di arte urbana aumentata, nato per proporre itinerari culturali inediti, fuori dal centro e dai più tradizionali circuiti dell’arte.

Cinquanta opere di street art animate in realtà aumentata diventano

Colori d’autunno

Immagini di Danilo Arosio

Spazioradice 33, nella sua programmazione, torna alle immagini e lo fa con Colori d’autunno un lavoro di Danilo Arosio basato sulla relazione tra luce e colori, uno studio su trasparenza e materia.

Arrivano Ninja e Samurai al MAO di Torino

La mostra realizzata al MAO, Museo d’Arte Orientale si addentra nella storia dei guerrieri giapponesi più conosciuti, i samurai, e nel mistero che circonda la figura dei leggendari guerrieri ombra, i ninjaNINJA E SAMURAI. Magia ed estetica presenterà circa 200 opere databili tra il XVI e XX secolo provenienti da collezioni private, manufatti mai esposti prima d’ora, e opere concesse straordinariamente dal Museo d’Arte Orientale di Venezia.

Tiziano a Palazzo Marino in Sacra Conversazione

di Daniela Annaro

Immersa in una luce calda e avvolgente, Maria con in braccio il  Bimbo irrequieto, forse conscio del suo tragico destino, guarda verso terra,  ai Santi Francesco  e Biagio, e al committente in preghiera, Alvise Gozzi. Intorno a lei, angeli festanti su nuvole bianche.

Il Paradiso di Cuno Amiet, artista svizzero da conoscere

di Francesca Milazzo

In Italia, sono in pochi, pochissimi, a conoscerlo. Cuno Amiet (1868-1961) è stato uno dei più importanti artisti svizzeri. Le sue opere vanno collocate sulla scia di Ferdinand Hodler (1853-1918). Elvetici entrambi, colleghi e amici per un certo periodo, i due avevano sensibilità e affinità artistiche diverse. Hodler è debitore con il suo simbolismo a una secolare tradizione tedesca, Amiet appartiene alla tradizione francese  impressionista e postimpressionista.

Le fotografie di Maurizio Galimberti alla Villa Reale

Dal 17 novembre 2017 al 28 gennaio 2018, la Villa Reale di Monza presenta la mostra fotografica “Maurizio Galimberti – San Nicola reMade”, a cura di Denis Curti.

In esposizione circa 80 opere, tra mosaici di polaroid e big polaroid, realizzate

La poesia vuole farsi offrire un tè

di Safia Zappa

Poesia, poesia, poesia. Poesia di qua, poesia di là. Poesia all’asilo, poesia alle elementari, poesia alle medie. Leopardi, Pascoli e Foscolo.

La poesia ci circonda, da sempre. Tutti ne conosciamo almeno una a memoria,

Riflessioni. Chistian Megert alla Galleria San Fedele

di Daniela Annaro

Il celebre artista tedesco, Christian Megert, espone per la prima volta presso la Galleria San Fedele di Milano. Membro storico del celebre Gruppo Zero, che tra gli anni ’50 e ’60 riuniva artisti europei legati da vincoli di amicizia e di comune sentimento dell’arte con una curiosità animata da «un’energia liquida», pone al centro della sua ricerca lo specchio quale mezzo artistico primario.

Spazio e luce. La lezione di Lucio Fontana alla Pirelli HangarBicocca

di Daniela Annaro
  • La vera conquista dello spazio fatta dall’Uomo è il distacco dalla terra, dalla linea d’orizzonte, che per millenni fu alla base della sua estetica e proporzione. Nasce così la quarta dimensione, il volume è veramente contenuto nello spazio in tutte le sue dimensioni.”

Homo Homini, ovvero l’arte nella collezione Boga alla Villa Reale

Come  riesce l’arte visiva del XXI secolo a dialogare con l’antico? Come arriva l’eco di un mondo, di una bellezza classica nell’epoca della rete? A questa e ad altre domande prova a rispondere la mostra  Homo Homini. Da Hayez a De Chirico. Dialogo tra antico moderno e contemporaneo nella collezione Boga.

Henri Matisse e… subito esplose il colore

di Francesca Milazzo

Ottantaquattro anni intensi e ricchi di gioia di vivere come si intitola un suo famoso dipinto. Henri  Matisse lo ricordiamo oggi 3 novembre, la data della sua scomparsa. L’anno è il 1954. Nasce a Cateau-Cambrésis nel 1869 un paesino che oggi conta settemila anime nel nord della Francia, e dove nel 1521 si firmò la pace tra Parigi e Madrid.

Siena celebra Ambrogio Lorenzetti

di Francesca Milazzo

Sarà una delle più importanti mostre del 2017. Siena celebra  e ricorda uno dei suoi più importanti pittori, se non il più importante: Ambrogio Lorenzetti,(1285-1348), uno dei migliori artisti del Trecento europeo.

Il faceto Genovesino racconta la Cremona del Seicento

di Francesca Milazzo

Tra  caravaggismo e  maniera lombarda. Così gli studiosi definiscono la pittura di  Luigi Miradóri, detto il Genovesino (1605-1656), nato appunto a Genova, ma vissuto per quasi tutta la vita a Cremona e qui morto.

Il mondo fuggevole di Henri Toulouse-Lautrec

Dal 17 ottobre 2017 al 18 febbraio 2018, Palazzo Reale di Milano celebrerà Henri de Toulouse-Lautrec  (1864-1901)  con una grande mostra monografica che ne evidenzierà l’intero percorso artistico e i tratti di straordinaria modernità.