cinema

Si apre la stagione dei film sotto le stelle

Un appuntamento immancabile quello della rassegna Cinema sotto le stelle, una proposta di Arianteo in collaborazione con il Comune di Monza. Ampia l’offerta filmica con oltre 70 titoli in programma: i migliori film di qualità dell’anno, le pellicole premiate agli…

Nasty Party, Sabrina Salerno e altro ancora a Villa Tittoni

La programmazione settimanale che inizia oggi,  giovedì 7 giugno, vede in scena il Nasty Party (Apertura cancelli 19.30 — inizio spettacolo 21.30 — Ingresso gratuito), il grande classico giovedì universitario dedicato ai giovani amanti della musica dance. Per una sera a settimana Parco…

Il maoista riluttante e il ’68 (l’anno che cambiò Milano)

La Redazione

“La retorica è sempre in agguato, quando si parla di ricorrenze: anche la commemorazione di un anno “trasgressivo” rischia di diventare banale e autocelebrativa. Esistono tante anime del ’68 e le esperienze singole si intrecciano in maniera complessa,

“Tredici” stagione 2, ovvero l’impossibilità di dire la verità

di Mattia Gelosa

La serie culto “Tredici” si era conclusa con la fine delle 13 cassette di Hannah Baker e i dubbi sulla sua scelta di suicidio risolti. Per questo, quando Netflix e la produttrice Selena Gomez hanno annunciato una seconda stagione, l’operazione puzzava di pura scelta commerciale: persino il libro omonimo di Jay Asher, da cui fu tratta la serie, non ebbe sequel. Perché dunque inventarselo?

I Fratelli Marx debuttano al cinema

di Giacomo Laviosa

Il 24 maggio del 1929 debutta nelle sale cinematografiche Le noci di cocco (The Cocoanuts), primo lungometraggio dei Fratelli Marx. Si tratta della trasposizione per il grande schermo dell‘omonima opera teatrale andata in scena per la prima volta l’8 dicembre 1925 a New York e proseguita per 276 repliche.

Ermanno Olmi, una voce poetica del cinema italiano

di Mattia Gelosa

A 86 anni compiuti, si è spento oggi all’ospedale di Asiago il regista bergamasco Ermanno Olmi, uno dei maestri del cinema italiano e un artista sempre capace di rinnovarsi nel tempo, pur restando fedele alla sua

Loro 1

di Mattia Gelosa

Da pochi giorni è uscito nelle sale “Loro 1”, prima parte del lavoro del regista Paolo Sorrentino attorno alla figura di Silvio Berlusconi. Il regista precisa fin dall’inizio, con didascalie che precedono i titoli di testa, che mescola fatti reali  alla pura fantasia, per realizzare una sorta di biografia artistica e parziale del Cavaliere.

Chiamami con il tuo nome

di Mattia Gelosa

L’ultima fatica di Luca Guadagnino (A Bigger splash, Io sono l’amore, Melissa P.) è l’ennesimo film del regista che tocca il tema dell’eros. E’ stato accolto ovunque con ampi consensi, tanto da essere in corsa

Coco, un cartone animato che parla dell’aldilà

di Rebecca Casati

Rivolgiamo, questa volta, la nostra attenzione al mondo Disney Pixar e al loro recentissimo Coco, un film di Lee Unkrich e Adrian Molina ambientato in un vivace e colorato paesino messicano. Il protagonista della storia è Miguel, un ragazzino che sogna di diventare un musicista famoso proprio come il suo idolo Ernesto de la Cruz.

Assassinio sull’Orient Express 2.0

di Rebecca Casati

Il 30 novembre il treno più famoso del mondo, l’Orient Express, è arrivato in Italia in una nuova versione 2.0. Ovviamente tutti gli appassionati di crime novels come questo sanno benissimo di cosa sto parlando.

L’assoluto presente, un film ispirato ad un fatto di cronaca

di Matteo Arosio

Our minds are troubled by the emptiness, le nostre menti sono tormentate dal senso di vuoto. Lo cantano i Daughter in una canzone intitolata Youth, giovinezza. E proprio il vuoto emotivo e emozionale è il protagonista del film L’ assoluto presente, che dal 15 dicembre, allo spazio Oberdan di Milano, inizia la sua avventura nelle sale.

Al via il cineforum della Procultura

Anche quest’anno, come di consueto, l’ultimo martedì di settembre avrà inizio il Cineforum della PROCULTURA, con la proposta di pellicole di buon livello qualitativo, sia nei contenuti che nella fattura. La rassegna è composta da venticinque proiezioni, suddivise in cinque cicli, ognuno dei quali composto da

Italia diva del cinema: il teatro

di Mattia Gelosa

Una delle più grandi tradizioni del nostro paese è senza dubbio quella del melodramma. L’opera lirica è un genere teatrale che si diffonde a partire dal 1600 e che mescola musica, danza e canto monodico recitato. L’opera lirica diventa uno dei simboli del barocco e lo sfarzo delle sue rappresentazioni,