teatro

Baliani, Accorsi e il Decamerone a teatro

di Francesca Radaelli

Risate a tratti incontenibili e applausi convinti. Così il pubblico del teatro Manzoni di Monza ha accolto ieri sera Decamerone: vizi, virtù e passioni, lo spettacolo con Stefano Accorsi e la regia di Marco Baliani che sarà in scena fino a domenica. E che ha fatto rivivere sul palcoscenico lo spirito delle novelle del grande Boccaccio,

Il Decamerone con Stefano Accorsi in scena al Teatro Manzoni

Da giovedì 15 a domenica 18, va in scena al Teatro Manzoni Stefano Accorsi in Decamerone: vizi, virtù e passioni in sette novelle tratte dalla più famosa opera di Boccaccio.

Sulla scena è parcheggiato un carro-furgone, “casa” e teatro viaggiante della compagnia che si appresta a mettere in scena l’opera.

Piccoli crimini coniugali…e un’amnesia rivelatrice

di Francesca Radaelli

Che cosa farebbe una moglie se il marito perdesse la memoria di punto in bianco? Se lui le chiedesse di raccontargli che tipo di compagno è stato, resisterebbe alla tentazione di reinventare da capo la storia del proprio matrimonio, eliminando incomprensioni, tradimenti e bugie? E se l’amnesia improvvisa si rivelasse solo una finzione,

Piccoli crimini coniugali

Prosegue la stagione di prosa al Teatro Manzoni di Monza con “Piccoli crimini coniugali” con Michele Placido e Anna Bonaiuto.

Gilles e Lisa, una coppia come tante. Da ormai quindici anni si trovano a vivere un,  apparentemente, tranquillo ménage familiare.

Il Manzoni ripropone il concorso di critica teatrale

Il Teatro Manzoni di Monza, con il sostegno del Comune di Monza e in collaborazione con ANCT (Associazione Nazionale Critici Teatro) organizza la seconda edizione di un Concorso di Critica Teatrale aperto a tutti coloro che desiderano partecipare in modo più “attivo” alla Stagione Teatrale del Manzoni cimentandosi, dopo la visione di uno o più spettacoli, nell’elaborazione di una recensione.

Oh Dio mio!

La Redazione

La psicologa Ella, quarantenne single e madre di un ragazzo autistico, riceve nel suo studio un paziente un po’ insolito che ha prenotato la seduta telefonicamente presentandosi come signor “D”.

Lella Costa racconta la grande bellezza delle donne più  fragili

di Francesca Radaelli 

Margherita, la Signora della camelie di Alexandre Dumas. E  Violetta, la protagonista dell’opera di Verdi. Ma anche  Maria Callas, che prima di interpretare la stessa Violetta fu capace di perdere oltre 35 chili. Marylin Monroe e i suoi amori tormentati. È la loro storia quella raccontata dalla Traviata di Lella Costa,

Lupi buoni e tori con le ali

Domenica 28 gennaio alle 16.00, per il quarto appuntamento di Teatro + Tempo Famiglie in scena lo spettacolo Lupi buoni e tori con le ali.

Chi l’ha detto che tutti i lupi sono cattivi? E che tutte le coccinelle portano fortuna? Che i draghi fanno paura? E chi l’ha detto che i tori non possono volare?

Alice, la pianista di Terezin

Sabato 27 gennaio alle 21:00, prosegue al Teatro Binario 7 la stagione di Terra. Musica, voci e paesaggi sonori – diretta da Rachel O’Brien – con il suo quarto appuntamento dedicato alla Giornata della Memoria

A Midsummer night’s dream

Young Adult è la nuova rassegna pensata per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni, una fascia d’età che merita una particolare attenzione e a cui si vuole e si deve parlare – attraverso linguaggi scenici specifici – di temi sensibili, delicati o addirittura scomodi.

Al Teatro Binario 7 domani venerdì 26 gennaio alle 21.00, secondo appuntamento della rassegna A Midsummer night’s dream: il più perfetto –

Traviata e Biancaneve i prossimi appuntamenti al Manzoni

Lella Costa torna a confrontarsi con l’opera teatral-musicale, scritta con Gabriele Vacis, che rende omaggio a tutte le “traviate” del mondo. E lo fa non solo attualizzando un tema che continua ad essere centrale nella sua poetica, ‘l’intelligenza del cuore’, ma rivedendo insieme a Gabriele Vacis la messinscena.

Quanto conto io e quanto conti tu?

di Safia Zappa

Uno sfondo rosso, dietro una fila di lampadine accese, al centro un contrabbasso, una tromba e una tastiera, qualche microfono. Massimiliano Loizzi e tre musicisti, vestiti in total-black, raccontano una storia fatta di musica e passioni, ma anche di ideologie e differenze sociali.

“Lacci”, ossia il fallimento di una famiglia

di Francesca Radaelli

Si rimane con l’amaro in bocca quando il sipario si chiude sui “Lacci” portati sul palcoscenico dalla compagnia di Silvio Orlando, in questi giorni al Teatro Manzoni di Monza. In poco meno di due ore  va in scena la progressiva rivelazione del fallimento di una famiglia in apparenza tranquilla ed equilibrata, una ‘catastrofe’ che si manifesta a distanza di circa trent’anni da una crisi che ormai sembrava sopita e risolta, quando i genitori sono già anziani e i figli adulti.

Silvio Orlando al Teatro Manzoni

Niente è più radicale dell’abbandono, ma niente è più tenace di quei lacci invisibili che legano le persone le une alle altre. (Domenico Starnone)

Si intitola Lacci ed è tratto dall’omonimo romanzo di Domenico Starnone edito da Einaudi,  lo spettacolo che vede impegnato Silvio Orlando dal 18 al 21 gennaio  al Teatro Manzoni di Monza.

Musica al Manzoni

Mercoledì 14 febbraio 2018, ore 21.00 Ornella Vanoni sarà al Teatro Manzoni.

Una delle più grandi cantanti di tutti i tempi, torna in Tour, dopo il debutto al Piccolo Teatro di Milano (che l’ha vista protagonista, con la regia di Giorgio Strehler, delle celebri ballate della mala).

Il concerto spettacolo si intitola “La mia storia”, un racconto, attraverso la musica, della sua carriera artistica, iniziata proprio al Piccolo negli anni ’60,

Il fine settimana al Teatro Binario 7

Sono due le proposte del Teatro Binario 7 per il fine settimana: per la rassegna l’Altro Binario va in scena Schifo  e per stagione di prosa Teatro+Tempo Presente Mistero Buffo e altre storie, un tributo alla poetica di Dario Fo e Franca Rame. 

Capodanno a teatro: Antonella Ruggiero in concerto al Manzoni

Una delle voci più versatili del panorama musicale del nostro Paese, che ha attraversato gli ultimi venticinque anni della musica italiana. E che, attraverso le sue canzoni, ha raccontato e seguito in parallelo l’evoluzione e la traiettoria dei costumi, del gusto del grande pubblico.

Una giornata davvero particolare

di Fabrizio Annaro e Daniela Zanuso

Una bella scommessa la trasposizione  teatrale di una commedia cinematografica che è stata un capolavoro di Ettore Scola. “Una giornata particolare”, è in scena in questi giorni al teatro Manzoni di Monza. La pièce teatrale ha per protagonisti Giulio Scarpati, nel ruolo di Gabriele (che fu di Marcello Mastroianni) e Valeria Solarino in quello di Antonietta (che fu di Sofia Loren).

Una giornata particolare al Teatro Manzoni

Una giornata particolare, il capolavoro di Ettore Scola con Sophia Loren e Marcello Mastroianni, compie 40 anni: fu infatti presentato in concorso al festival di Cannes nel 1977. 

Il Teatro Manzoni di Monza “omaggia” il grande maestro del cinema con lo spettacolo teatrale Una giornata particolare (a lui dedicato), un piccolo gioiello magistralmente interpretato da due grandi attori:

Relazioni pericolose sul palcoscenico

di Francesca Radaelli

La nobiltà libertina del Settecento, con i suoi intrighi e le sue perversioni, si è materializzata ieri sera sul palco del Teatro Manzoni di Monza. Con Le relazioni pericolose la Compagnia Le Belle Bandiere ha infatti portato in scena la vicenda narrata dal generale francese Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos – che nel corso della sua vita fu, tra le altre cose, amico del Duca D’Orléans,