rubriche

Ho scoperto un mondo nuovo

luigi pichecaIo non ho mai avuto bisogno di essere ricoverato in ospedale prima che la SLA mi facesse prigioniero. Certo, ci sono andato tante volte per visitare parenti o amici ma non mi sono mai soffermato a pensare più di tanto su queste realtà che si occupano della nostra Salute.

Ma i BRICS sono davvero finiti?

image1_webL’opinione degli analisti macroeconomici pare essere cambiata negli ultimi mesi: oggi la parola d’ordine è «i BRICS sono finiti». Più che un’analisi sembra una professione di fede. Ci si auspica che le politiche espansive adottate per uscire dalla crisi,

E le stelle non stanno a guardare

copertina e le stelleAffascinante gentiluomo d’altri tempi, un po’ svampito e molto vanitoso: appare così il borgo medievale, mentre parla di sé stesso.

Perché ad accogliere il lettore è proprio il Borgo, che, orgogliosamente, racconta la propria storia. Dopo una breve introduzione, lascia spazio ai vivaci personaggi che popolano questo luogo immaginario.

Mondiali: siamo fuori, ma nessuna tragedia

“Scritti con SLAncio” la rubrica di Luigi Picheca (*)

Per noi Italiani il Mondiale di Calcio si è già concluso. Si è concluso spegnendo il nostro entusiasmo verso questa Nazionale che ci sa dare soddisfazioni, ma anche tante delusioni.

Le nuove frontiere del DNA: scoprire da subito le malattie

genomaImplicazioni del sequenziamento genomico umano

Il genoma di Homo Sapiens è composto da 20.000-25.000 geni per un totale di 3.2 miliardi di paia di basi di DNA (corredo aploide). Oggi è possibile sequenziare il genoma di una persona in pochi giorni e con poche migliaia di euro.

Mondiali di calcio: lo spettacolo entra nel vivo

“Scritti con SLAncio” la rubrica di Luigi Picheca.

Luigi scrive con gli occhi, unico modo per comunicare con il mondo. E’ malato di SLA e vive presso il Centro SLAncio di Monza. Ha accettato di collaborare con il nostro giornale e attraverso un computer, che traduce il movimento oculare in parole, scrive per noi.

Morte di un uomo felice

copertina morte di un uomo feliceLa resistenza partigiana e gli anni di piombo visti attraverso gli occhi di un solo uomo: Giacomo Colnaghi, magistrato a Milano nel 1981, impegnato a combattere la lotta armata.

Nato dalla fantasia di Giorgio Fontana, questo personaggio si muove in un contesto di eventi realmente accaduti, come l’omicidio di Guido Galli, avvenuto a Milano nel 1980 e rivendicato da un nucleo armato di Prima Linea.

l’Africa si arricchisce di un nuovo suono: il fischio del treno

La nascita delle reti ferroviarie risale all’800, quando i Paesi industrializzati (Gran Bretagna, Germania, Francia, USA) cominciarono a collegare le miniere di carbone alle fabbriche, e i grandi Paesi produttori di derrate alimentari (Brasile, Argentina, Australia, India) le campagne ai porti.

Possiamo prevenire l’Alzheimer?

anziano 2Una delle questioni più frequenti quando si parla di demenza è se sia possibile prevenire il decadimento cognitivo. Esistono forti evidenze scientifiche da cui emerge che l’attività fisica riduce della metà il rischio di avere la demenza: in uno studio del 2005, 1449 persone di età compresa tra i 65-79 anni, sono state seguite per vent’anni.

L’indagine dell’ispettore Ferraro

Nelle mani di DioMilano, la scuola, l’immigrazione: questi i temi intorno ai quali ruota il racconto che Biondillo ha scritto per celebrare i dieci anni dalla pubblicazione del suo primo romanzo, “Per cosa si uccide”.

A condurre questa indagine c’è sempre lui, Michele Ferraro, ispettore al commissariato di Quarto Oggiaro, poliziotto abile e radicato nel territorio, uomo della porta accanto.

I dittatori passano. Ma un gol di Garrincha è un momento eterno

garrincha

Garrinchia e Pelè

Come accade ogni 4 anni, la kermesse del calcio globale si rimette in moto per celebrare il business-evento dei Mondiali. La coppa del mondo dello sport che più ha avuto fortuna a livello mondiale è una grande opportunità di business per i produttori di articoli sportivi, per giornali e televisioni. Ma è anche una competizione davvero planetaria, alla quale partecipano nazionali scelte non solo in base alla competitività e alle qualità tecniche, come accade nel mondo del rugby, ma con l’obiettivo di rappresentare i diversi continenti.

Viaggio nel mondo dell’Alzheimer

Sono passati più di 100 anni dal giorno in cui il neuropsichiatra tedesco Alois Alzheimer descrisse per la prima volta la malattia che porta il suo nome (cui però un grande contributo fu dato dal neurologo italiano Gaetano Perusini) e che ancora oggi rappresenta una sfida aperta.

Non Dire

Non Dire - Golem Edizioni“Non dire, non guardare, non pronunciare mai”. L’eco di queste parole mi ha accompagnata durante tutta la lettura di questo romanzo.
La vicenda si svolge nel nostro tempo, ma affonda le sue radici nell’ Antica Persia, e, in seguito, nella storia di un manoscritto; custodito, originariamente, dai Templari. Le parole che non si devono assolutamente

Scienza e società: i misteri del cervello

rete_neuraleUna delle frontiere più avanzate della scienza riguarda l’esplorazione e l’indagine sul cervello che ha ricevuto di recente, un nuovo e straordinario impulso; infatti è cominciato un altro esaltante capitolo ed ancora una volta la sfida riguarda Stati Uniti ed Unione Europea per arrivare per primi nello straordinario sforzo su

Le quattro del mattino

AldiGermaniChe cosa succede quando un uomo, che vive chiuso nel proprio grande dolore, incontra un uomo più giovane, che porta il peso di un dolore ancora più grande del suo?

Lo racconta Aldo Germani nel suo romanzo di esordio, “Le quattro del mattino”. E lo fa con delicatezza e sensibilità,

Scienza e società: la nuova biologia a DNA espanso

basi nucleotidicheQualche giorno fa sulla prestigiosa rivista Nature è apparsa la scoperta di un gruppo di americani dello Scripps Research Institute guidati dal biochimico Floyd Romesberg che ha prodotto in laboratorio un batterio Escherichia Coli (che si trova normalmente nel nostro intestino) “semisintetico” ossia modificato in modo da

Ritorno alla lira. Uscita dalla crisi o default?

Alfredo Somozadi Alfredo Somoza

L’adesione all’euro dell’Italia avvenne in momento storico nel quale la speculazione internazionale sulla lira, moneta debole dopo decenni di inflazione e soprattutto moneta di un paese fortemente indebitato, metteva a rischio la stabilità macroeconomica del paese.

Argentina oggi. Una normalità dai confini incerti

imagesdi Alfredo Somoza

A distanza di dodici anni dalla grande crisi sistemica del 2001, l’Argentina condotta prima dallo scomparso Nestor Kirchner e poi da sua moglie Cristina Fernandez, ha recuperato una stabilità economica sofferta, difficile, ma che

Storia di una crisi annunciata

High techdi Alfredo Somoza

La profonda crisi che colpisce il settore dell’high tech brianzolo ha radici insieme lontane e vicine. La cosiddetta Silicon Valley italiana nacque a partire dagli anni ’60 dopo l’apertura del grosso impianto produttivo e di ricerca dell’IBM a Vimercate. La vicinanza a Milano e al cuore dell’Europa,