senzaconfini

Aggiungi un posto alla tua tavola, tutti invitati alla festa

Sono state una trentina le famiglie che, nel corso delle feste appena passate, hanno voluto aggiungere un posto alla loro tavola. Famiglie che hanno aderito all’iniziativa lanciata dalla Caritas di Monza insieme al Consorzio Comunità Brianza, e hanno invitato a casa propria uno o più dei richiedenti asilo ospitati

Giornata del migrante, le iniziative in Brianza

Un inizio di 2018 all’insegna dell’incontro. In occasione della Giornata mondiale del Migrante e del Rifugiato indetta per il 14 gennaio, il Consorzio Comunità Brianza presenta una serie di iniziative sociali e culturali, che si svolgeranno nell’arco d una settimana, per conoscere più da vicino le realtà dell’accoglienza e promuovere l’incontro con la cittadinanza ospite.

Aggiungi un posto a tavola

Festeggiare il Natale aggiungendo un posto a tavola. Anche quest’anno Caritas Monza, in collaborazione con il Consorzio Comunità Brianza, ripropone l’iniziativa avviata per la prima volta nel dicembre 2016: invitare a cena, a pranzo o per una merenda uno dei richiedenti asilo ospitati sul territorio, all’interno dei progetti di accoglienza del Consorzio.

Il viaggio dell’integrazione

La quotidianità dell’integrazione di una ragazza con il velo, raccontata in un fumetto. La calligrafia araba, che nella sua eleganza racchiude messaggi di amore e speranza. Ma anche i messaggi lasciati sui muri da un writer unico nel suo genere. E le immagini della nuova Monza, sempre più multiculturale, negli scatti di un fotografo figlio della seconda generazione di migranti.

“Beyond the skin”: in mostra le vite dei migranti

Sabato 18 novembre presso il Liceo Artistico Statale della Villa Reale di Monza si terrà l’inaugurazione della mostra “BEYOND THE SKIN. Vita da migrante”, esposizione a carattere fotografico e multimediale frutto del progetto di Alternanza Scuola Lavoro realizzato in collaborazione con Consorzio Comunità Brianza

Cosa succede davvero al di là del Mediterraneo

di Francesca Radaelli

Perché dopo decine di naufragi nel mar Mediterraneo le persone continuano a prendere i barconi verso l’Europa, pagando migliaia di dollari ai trafficanti? È vero che spesso a salvarli, sulle isole greche come sulle navi in mare, sono volontari, gente comune? Cosa succede davvero in Libia, in Turchia ma anche nei Paesi dai cui partono? Quali sono i racconti di chi arriva? C’è un modo per regolare i flussi migratori?

Quando l’accoglienza è…POP!

di Francesca Radaelli

L’accoglienza dei migranti può essere POP. Questo è il nome della cooperativa di Monza fondata circa un anno fa che giovedì scorso ha inaugurato ufficialmente la propria sede in via Giulini 7. Nata in seno al Consorzio Comunità Brianza con l’obiettivo di occuparsi di accoglienza dei richiedenti asilo, POP è stata fondata il 3 ottobre 2016 per volontà di alcuni operatori che negli ultimi anni sono stati

ALT! Farsi conoscere…attraverso il teatro

“ALT! Farsi riconoscere”, si legge sui cartelli intimidatori collocati all’ingresso delle aree militari. “ALT! Farsi conoscere. Corpi vulnerabili in scena” è invece il titolo dello spettacolo che il prossimo weekend animerà due eventi in scena in Brianza, a Monza e Concorezzo, dedicati all’incontro con l’altro attraverso

A braccia aperte

Ha voluto essere il primo della sua Diocesi ad aprire le braccia, simbolicamente, di fronte ai migranti. A poche ore dal suo insediamento il nuovo arcivescovo di Milano, monsignor Mario Delpini, ha fatto reach out, aderendo alla campagna “Share the journey”, lanciata da Caritas Internationalis a livello mondiale e rilanciata oggi da Papa Francesco.

Parole di pace

di Francesca Radaelli

Chi legge una preghiera e chi racconta un’ esperienza, vissuta in terre lontane o vicine.  Chi cita le parole di Papa Francesco e chi quelle del Dalai Lama. Chi intona un canto e chi indossa un simbolo. Davanti al municipio di Monza, in Piazza Trento e Trieste, la sera di giovedì 21 settembre si è rinnovato l’appuntamento con la tradizionale veglia interreligiosa per la pace,

Ragazzi in viaggio il convegno a Monza sui minori stranieri

di Paola Biffi fotografie di Stefania Sangalli

“Siamo in prima linea”. Inizia così, dopo i consueti saluti istituzionali, il convegno “Ragazzi in Viaggio: protezione e inclusione sociale dei minori migranti soli”, organizzato dal Consorzio Comunità Brianza

Monza in preghiera per la pace

Il 21 settembre, in tutto il mondo, si celebra la Giornata Internazionale per la Pace, indetta dalle Nazioni Unite. “Insieme per la pace: rispetto, sicurezza e dignità per tutti” è il tema scelto dall’Onu per l’edizione di quest’anno. E anche quest’anno, a Monza, si rinnova l’appuntamento con la Veglia Interreligiosa di preghiera per la pace nel mondo,

Ero straniero…

Una campagna culturale e una legge di iniziativa popolare per cambiare il racconto e le politiche sull’immigrazione in Italia. Ha preso il via a partire dallo scorso mese di aprile “Ero straniero – L’umanità che fa bene, l’iniziativa promossa a livello nazionale da Radicali Italiani, Fondazione Casa della carità

Come funziona l’accoglienza in Brianza

Si è svolto giovedì 27 luglio 2017 a Monza, presso la Sala dell’Oro – Provincia di Monza e Brianza, in via Grigna 13 – l’incontro di presentazione del V Report “Dal Mare e dalla Terra” a cura della RTI Bonvena, il raggruppamento di imprese sociali che gestiscono in Brianza gran parte dell’accoglienza dei richiedenti asilo in provincia di Monza e Brianza.

Piccola storia di accoglienza in parrocchia

profughi parrocchia “Ogni parrocchia apra le porte a una famiglia di profughi”. Nell’autunno 2015, di fronte agli arrivi nel nostro paese di un numero crescente di migranti in fuga da guerra e povertà l’appello di papa Francesco aveva spronato il popolo cristiano a farsi protagonista dell’accoglienza. In Lombardia il cardinale della Diocesi di Milano Angelo Scola esortava le realtà parrocchiali a mettere a disposizione piccoli spazi per l’accoglienza diffusa.

A Monza, nella parrocchia di San Biagio,

Il Cas di Camparada apre le porte

Prosegue in Brianza la rassegna Centri Aperti che si propone di aprire i centri di accoglienza rendendoli luogo di incontro con la città e di promozione culturale. L’iniziativa nasce all’interno della rete RTI Bonvena, che si occupa della gestione dell’accoglienza sul territorio brianzolo di profughi richiedenti asilo e protezione internazionale.

Trofeo della Pace: la vittoria del Centro Mamma Rita

La squadra del CMR50 si è aggiudicata la dodicesima edizione del Trofeo della Pace, il consueto appuntamento con lo sport e l’integrazione organizzato dalla sezione monzese dell’UPF – Universal Peace Federation insieme al comitato brianzolo della UISPUnione Italiana Sport per Tutti – con l’adesione e il

Al via il Trofeo della Pace 2017

Lo sport ha il potere di cambiare il mondo. Ha il potere di ispirare, di unire le persone in una maniera che pochi possono fare. Parla ai giovani in un linguaggio che loro capiscono”. Così diceva Nelson Mandela e anche quest’anno a Monza si scende in campo per la pace.

Come negli anni passati, l’associazione UPF Universal Peace  Federation, insieme al Comitato brianzolo della UISP, l’Unione Italiana Sport per Tutti, che ne sono i promotori,