Quando cibo e melodia diventano leggenda

di Fabrizio Annaro

Nella splendida cornice dell’Oasi San Gerardo di Monza riprendono gli incontri aperti a tutta la cittadinanza sui temi della prevenzione, dell’attualità, della cultura, con una specifica attenzione all’intrattenimento e all’arte.

Giovedì 25 gennaio dalle 16:30 alle 18:00 presso la Sala Camino dell’Oasi S.Gerardo  di via Gerardo dei Tintori 18, Monza,  il dottor Adriano Tagliaferri terrà una interessante e curiosa conferenza sui rapporti fra musica e cibo. 

Uno degli aspetti e delle certezze per sentirsi  orgogliosi di essere italiani è la fama mondiale della nostra musica e della nostra cucina.  Un’iniziativa, tra l’altro, che coincide con la decisione del nostro governo di proclamare l’anno 2018 anno nazionale del cibo italiano. 

E’ scientificamente assodato che buona musica e buona alimentazione concorrono  efficacemente al benessere psico-fisico dell’organismo umano.

Natura morta di Pieter Claesz

Nell’attuale visione olistica della salute, cibo e musica fanno parte del nostro vivere quotidiano e influiscono sull’umore e allo stato psicofisico della persona. Sia il cibo sia la musica producono infinite gradevoli sensazioni tanto più efficaci, tanto maggiore il gradimento della musica e la degustazione di buon cibo.

Taglieferri prenderà in considerazione, come genere musicale, la musica lirica in un  periodo che scorre dal XVIII secolo  ai primi decenni del XX. Oltre ai grandi compositori, saranno ricordati i protagonisti europei dell’arte culinaria. Aneddoti, racconti, curiosità fra miti e leggende ormai consolidati nel tempo.

L’Oasi San Gerardo è un bellissimo edificio storico. Si trova a Monza in via Gerardo dei Tintori, 18  (vicino al Tribunale). L’Oasi fu fondata nel 1174 da Gerardo dei Tintori che trasformò la sua casa in uno dei primi Ospedali monzesi e dedicò tutta la  vita ai bisognosi. Nel 1207 Gerardo fu proclamato Santo. Attualmente l’Oasi è un complesso di  Alloggi Protetti per persone anziane in condizione di fragilità e con difficoltà a vivere in autonomia al proprio domicilio. La Cooperativa La Meridiana, che gestisce il servizio, offre agli anziani servizi di assistenza, protezione, momenti associativi e occasioni di crescita culturale.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code