Come fare anticorruzione: nasce PARTECIPA

TransparencyTransparency International Italia lancia oggi una nuova iniziativa per cercare di coinvolgere la cittadinanza nella lotta alla corruzione: si chiama Partecipa ed è una nuova sezione del sito www.transparency.it/partecipa attraverso la quale ciascuno di noi, con azioni piccole o grandi, può prendere parte al cambiamento di cui il Paese ha bisogno.

Questa iniziativa si rivolge direttamente a tutti i cittadini, siano essi insegnanti, imprenditori, o studenti: ognuno può contribuire alla nostra mission con gesti semplici e quotidiani o con azioni più strutturate.  Sulla base degli interessi, delle competenze e della disponibilità di tempo, Partecipa suggerisce diverse modalità attraverso cui informarsi e informare per aumentare la consapevolezza del fenomeno, e modalità per sostenere o contribuire al lavoro di Transparency International Italia nei vari settori, a partire dall’educazione dei giovani fino alla diffusione di strumenti per il settore pubblico e privato. Tra questi, un ruolo particolare lo riveste il whistleblowing e il servizio per le segnalazioni ALAC, ormai pienamente avviato da Transparency International Italia da più di un anno, grazie al quale i cittadini possono aiutarci a smascherare i corrotti ricevendo da parte nostra supporto e assistenza.

“Partecipa nasce in risposta a una domanda che spesso le persone ci rivolgono: ma io cosa posso fare? Con imageswww.transparency.it/partecipa tentiamo di dare una risposta a tutti” dichiara Davide Del Monte, direttore di Transparency International Italia “L’iniziativa si rivolge a tante persone con interessi diversi e non richiede di diventare dei super attivisti dell’anticorruzione. Basta anche un piccolo gesto per far sentire più forte la voce di chi crede nel bisogno di un cambiamento radicale di mentalità e atteggiamento”.

Nell’ultimo anno abbiamo assistito con piacere al richiamo da parte di molti della necessità di un cambiamento a livello culturale, che coinvolga tutti i cittadini, una vera a propria rivoluzione culturale come l’ha definita il Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione Raffaele Cantone. Se Papa Francesco parla di diffusa mentalità di corruzione, è solo attraverso una diffusa mentalità dell’onestà e della legalità che possiamo efficacemente contrastare la prima. Grazie all’iniziativa Partecipa di Transparency International Italia e alle attività condotte su tutto il territorio nazionale, chiunque può sentirsi coinvolto e da oggi è un po’ più semplice capire come.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code