Consigli per trascorrere il tempo a casa

di Luigi Picheca

Oggi siamo tutti d’accordo: è il momento di rispettare le direttive emanate dal nostro governo e non è il caso di lamentarsi perché tutti abbiamo sottovalutato il problema pensando che non ci riguardasse.

Siamo chiusi in casa per proteggerci da un nemico infido e invisibile e ci stiamo annoiando?
Io ho dei suggerimenti per voi perché sono un professionista dello stare a casa, visto che la Sla me lo ha imposto da ben 14 anni e io non ho nemmeno la speranza di uscirne domani o fra un mese.

Quando si ha troppo tempo libero, passato il primo momento di sbandamento, dobbiamo riaccendere il cervello e trovare un bel passatempo, uno di quelli che magari non facciamo più da un pezzo.
Frugate nella vostra mente e mettetevi al lavoro!

Mettete da parte il telefono e il pc per qualche ora e tornate liberi da questa schiavitù, vedrete che non vi fa male.

Avete trovato un vostro vecchio talento o la vostra antica passione? Se sì, cominciate a organizzarvi.

Diversamente prendete quel libro che vi eravate proposti di leggere ma che avete riposto sugli scaffali perchè non avevate  tempo, oppure ascoltate la musica che più vi piace o riscoprite il piacere della scrittura e mandate un vostro pensiero o una vostra riflessione sul nostro sito “Scriveretistere” o  inviate una missiva ad una persona a voi cara.

In alternativa potreste tirare fuori il vostro strumento musicale mai usato ed esercitatevi con impegno.

Avete la passione non dichiarata della cucina? È il momento di spadellare vivacemente.

Rimboccatevi le maniche e… buon divertimento!