Donazioni a ripetizione: bilancio molto positivo

  •  
  •  
  •  

Si è conclusa l’iniziativa benefica “Donazioni a Ripetizione”, a sostegno degli studenti e dell’ospedale di Bergamo

In concomitanza con la fine delle scuole e il parziale rientro dell’emergenza sanitaria, i volontari di Donazioni a Ripetizione hanno deciso di concludere il loro servizio. 

L’iniziativa era partita a Marzo da un gruppo di studenti universitari di Monza che hanno messo a disposizione le proprie competenze in varie materie per offrire ripetizioni ai ragazzi di tutte le scuole, in cambio di donazioni in favore all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo, uno tra i più colpiti dall’emergenza COVID-19.

In poco più di due mesi hanno partecipato al progetto oltre venti volontari e più di trenta alunni. Sono state svolte 406 ore di lezione individuale e sono stati donati 5276 euro. I volontari si dicono pienamente soddisfatti dei risultati raggiunti. Allo stesso modo, anche gli studenti e le loro famiglie si sono espressi in maniera positiva riguardo al progetto: il 94% degli utenti si è detto soddisfatto o molto soddisfatto dal servizio offerto.

Dal progetto iniziale del gruppo di Monza sono scaturiti anche altri gruppi di volontari a Bergamo e Torino, tutti uniti nello sforzo teso ad aiutare il nostro Sistema Sanitario Nazionale e gli studenti che si sono trovati da un giorno all’altro impossibilitati a frequentare normalmente le scuole.

Dall’ultima assemblea dei volontari emerge inoltre la possibilità di dare vita a nuove iniziative di questo tipo se sarà necessario nel prossimo futuro.