Il Cardinale Tettamanzi benedice Monza Insieme

2404_tettamanzi_webIl Cardinale Emerito di Milano, Dionigi  Tettamanzi e il Presidente della Fondazione Cariplo Avv. Giuseppe Guzzetti, hanno inaugurato Monza Insieme, la Fondazione promossa dalla Caritas di Monza con l’adesione della chiesa cittadina.  Il taglio del nastro, lo scorso 20 settembre, è avvenuto  alla presenza di don Roberto Davanzo,

direttore di Caritas Ambrosiana, della senatrice Maria Pia Garavaglia, presidente della Fondazione Maria Paola Colombo Svevo, e di  don Augusto Panzeri, responsabile della Caritas di Monza nonché,  presidente della Fondazione Monza Insieme. Hanno portato il loro saluto i rappresentanti delle Istituzioni, il Sindaco, Roberto Scanagatti,  il Presidente della Provincia Dario Allevi, il Prefetto Giovanna Vilasi.

La sede di Monza Insieme è in via Medici 33, in un edificio ristrutturato a tempo di record, meno di due anni, che ospita diverse realtà che operano nell’ambito sociale e culturale. Nella struttura  di via Medici troviamo la sede della Residenza Maria Paola Colombo Svevo aperta tutto l’anno, 34 camere in grado di accogliere  donne lavoratrici e studentesse sia italiane sia straniere;  la comunità delle suore di  Pia Unione Maria Regina; Alba Chiara, comunità educativa che accoglie  ragazze dai 14 ai 18 anni con  situazioni familiari fragili; la sede della Fondazione Monza Insieme e della Fondazione Maria Paola Colombo Svevo, fondazione dedicata alla senatrice scomparsa l’aprile del 2010, figura  rilevante di Monza e Brianza, nonchè promotrice di azioni  politiche e legislative a sostegno della famiglia e della donna.

Il progetto ha visto il sostegno determinante della Fondazione Cariplo e del suo presidente Avv. Giuseppe Guzzetti, che hanno concesso un contributo economico a fondo perduto di 1,5 milioni di euro su un progetto complessivo di oltre 3 milioni di euro.Il costo rimanente è  coperto dalle donazioni delle sorelle della Pia Unione Maria Regina,  dalla Famiglia Prandoni, e da un finanziamento agevolato chiesto dalla Cooperativa Novo Millennio, che gestisce operativamente il progetto. La giornata inaugurale è stata una giornata di ringraziamento, in particolare  a tutti coloro che hanno collaborato per realizzare la “partenza” di Monza Insieme.

Il cardinale Tettamanzi con Giuseppe Guzzetti
Il cardinale Tettamanzi con Giuseppe Guzzetti

Prima di tutto al Cardinale Tettamanzi che ha benedetto l’opera, (due anni fa era stato lui a posare la prima pietra della struttura). Poi a Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo che ha finanziato il progetto, alle autorità civili e religiose che sono state vicine e hanno apprezzato i promotori di Monza Insieme.

All’inaugurazione era presente un pubblico qualificato, in rappresentanza del mondo del volontariato, di Caritas, della san Vincenzo e della vita sociale della città. Monza Insieme è già un segno del cammino di solidarietà con il quale la città di Monza, forte delle sue tradizioni di operosità e di sensibilità umana, desidera proseguire per  contribuire all’uscita da questa crisi.

Il progetto Monza Insieme è una sfida importante – ha spiegato don Augusto nel suo discorso di introduzione- e impegnativa perché promuove  il “fare comunità”. Nasce nella consapevolezza  che la complessità delle condizioni sociali richiede sempre più la collaborazione e il concorso di tutti i cittadini,   in particolare  delle donne e delle istituzioni  religiose e civili. La nostra è un’epoca nella quale la donna svolge un ruolo  centrale e in un certo senso  profetico rispetto all’evolversi delle relazioni familiari e sociali; una complessità ed un’attenzione al cambiamento che sono e saranno al centro  dell’agire di Monza Insieme.

Centralità del ruolo è della figura della donna, ribadita anche nelle parole della senatrice Maria Pia Garavaglia, presidente della Fondazione Maria Paola Colombo Svevo, che ha ricordato l’impegno e il carisma della Svevo in campo politico, la sua lungimiranza riguardo alle politiche sociali e della famiglia nonché l’attualità del suo pensiero. Giuseppe Guzzetti oltre a ricordare la collaborazione e l’amicizia con Maria Paola Colombo Svevo, ha allargato la riflessione sul welfare, in particolare alla crisi nella quale è precipitato e alla necessità di uno sforzo congiunto per passare dal welfare state e al welfare di comunità.

sindacoUn saluto dal Sindaco Roberto Scanagatti che ha sottolineato la positività di queste iniziative, in quanto contrastano il pessimismo e la rassegnazione di tanti a causa degli effetti della crisi. Una “dichiarazione d’orgoglio” è invece giunta da Dario Allevi, Presidente della provincia che ha voluto sottolineare la bellezza dell’iniziativa e l’efficienza nella realizzazione.

Giovanna Valesi, Prefetto di Monza, ha ricordato il profondo senso di solidarietà dei monzesi e dei brianzoli in particolare delle donne, che sono sempre in prima fila nel “farsi prossimo”. Infine don Roberto Davanzo ha elogiato don Augusto Panzeri della Caritas di Monza per quanto si è prodigato e si prodiga, sia per la città sia per la chiesa locale. Prima del taglio del nastro, la benedizione di Monza Insieme accompagnata da una riflettere sul vangelo di Marta e Maria, scelto per l’occasione dal Cardinale emerito Dionigi Tettamanzi.

Il Cardinale ha ricordato quanto sia importante animare la carità con lo spirito simbolizzato da entrambe le figure evangeliche di Marta e Maria. Auguri Monza Insieme.

Fabrizio Annaro

5 Condivisioni