Energia giovane: Pane per il futuro del pianeta

expo_paneNel titolo e nel tema di Expo 2015, “Nutrire il pianeta, energia per la vita”, il CIOFS-FP (Centro Italiano Opere Femminili Salesiane per la Formazione Professionale), d’intesa con FORMA (Associazione Nazionale Enti di Formazione Professionale), vede una forte attinenza con la missione educativa salesiana nei confronti delle nuove generazioni.

Proprio per questo, la XXVII edizione del Seminario di Formazione Europea, promosso annualmente dal CIOFS-FP, si terrà in Lombardia, a Cinisello Balsamo, presso il Cosmo Hotel Palace, il 23 e 24 settembre, per concludersi in EXPO, il 25 settembre, presso il padiglione Casa Don Bosco. Intitolato Energia giovane. Pane per il futuro del pianeta, il Seminario Europa 2015 intende proporre il tema dell’educazione dei giovani, in particolare attraverso il lavoro – che, come il pane, è sinonimo di sostentamento –, quale forma imprescindibile di energia per la vita, la loro e quella di tutti.

Per dirla con le parole della Presidente del Ciofs-Fp Lauretta Valente: “L’energia per il futuro, il migliore investimento per il domani del pianeta, il pane dell’umanità sono i giovani. E nutrire i giovani per il pianeta significa educarli, formarli alla vita e al lavoro. Operare con l’Europa e con il mondo per creare occupazione giovanile è per noi una prassi consolidata. Per questo l’intesa formativa è realizzata con diversi paesi, progetti e partner europei, e non solo. Tra le iniziative ci sono, ad esempio, Praline, finalizzata alla formazione degli adulti, in collaborazione con Austria, Lituania, Portogallo, Francia, Malta e Ungheria; e il progetto Mistra, che sviluppa politiche di integrazione dei migranti con quattro città europee, Taranto, Praga, Burgas e Budapest. Gli ambiti in cui l’Associazione lavora per la formazione dei ragazzi sono molti. L’attenzione è sempre posta a partire da esigenze concrete, date dal contesto, dalle effettive richieste delle aziende sul territorio, dalle reali esigenze del mercato del lavoro, dagli interessi dei giovani e delle famiglie, con grande attenzione al mondo che cambia e ai nuovi mestieri, anche nel mondo dell’agricoltura, dell’enogastronomia, visto che parliamo di nutrire il pianeta!”

In questa edizione del Seminario, l’annuale confronto europeo si realizzerà in particolare attraverso il dialogo con la Francia, per cui interverrà Eve Saint Germes dell’Università di Nizza, che affronterà in particolare il tema delle competenze europee in relazione alle esigenze professionali specifiche dei diversi territori.

Il Seminario di Formazione Europea 2015 affronterà, tra gli altri, i temi del valore dalle qualifiche della Formazione Professionale con Michele Pellerey dell’Università Pontificia Salesiana di Roma, dell’intelligenza delle mani e di una nuova possibile civiltà dell’ora et labora con Ivan Vitali, Fondatore e Consigliere Delegato SEC (Scuola di Economia Civile). Le politiche attive del lavoro saranno discusse in una tavola rotonda coordinata dall’Amministratore Delegato di Noviter, Eugenio Gotti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code