Entra in gioco! Promuovere l’inclusione sociale di minori con disabilità

Cascina-del-SoleEntra in gioco! Questo il titolo dell’iniziativa che si terrà domani, sabato 20 settembre,  dalle ore 14.30 alle 18.30, alla Cascina del Sole nel Parco di Monza. La promuove il Comune di Monza insieme alle associazioni e ai famigliari dei minori con disabilità, per far conoscere e sperimentare iniziative di aggregazione e inclusione sociale di bambini, ragazzi e giovani adulti diversamente abili. Nel corso del pomeriggio saranno promossi laboratori creativi ed esperienziali, attività ludiche, giochi per tutte le età. Sarà l’occasione per fare un giro a cavallo o sull’asinello, imparare i segreti della recitazione, sfidare gli amici a calcio balilla e tanto altro.

“Siamo molto soddisfatti della partecipazione delle associazioni e soprattutto dei tanti famigliari che saranno con noi domani – spiega il vicesindaco e assessore alle Politiche sociali, Cherubina Bertola. L’iniziativa è aperta a tutti e ci auguriamo che famiglie e bambini che domani passeranno nel parco possano partecipare a una delle tante iniziative proposte. Anche questo progetto è uno dei risultati che dimostra l’efficacia del lavoro avviato da questa amministrazione, che punta a coinvolgere sempre più associazioni e famiglie nei processi di ideazione e progettazione delle migliori e più efficaci iniziative per una maggiore coesione sociale. Il nostro principale obiettivo è promuovere l’inclusione dei ragazzi diversamente abili in contesti di vita normali, gratificanti e anche divertenti, contrastando marginalizzazione o, peggio, ghettizzazione”.

Il Comune di Monza, direttamente o indirettamente anche in collaborazione con le scuole e il privato sociale, si occupa di 412 minori e di 343 adulti con disabilità. A loro viene garantito il sostegno scolastico (con insegnanti dedicati), dal nido alla scuola media, e la partecipazione ad attività di aggregazione aperte a tutti i bambini e i ragazzi (ad esempio oratori, centri estivi). In una quindicina di casi è inoltre assicurato il sostegno a domicilio. Agli adulti il Comune provvede a garantire un percorso di accompagnamento e di preparazione all’autonomia oltre che di sostegno ai familiari.

Alla realizzazione di Entra in gioco collaboreranno in particolare la cooperativa Cogess, Diapason, Solaris, le scuole presenti sul territorio comunale e le numerose associazioni e cooperative ludico sportive  attente al tema dell’inclusione dei minori. In caso di pioggia l’evento sarà rinviato a sabato 11 ottobre.

 

Ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code