Facciamo luce sul teatro

  •  
  •  
  •  

Anche i teatri di Monza hanno voluto aderire all’iniziativa #FacciamoLuceSulTeatro promossa dall’“Unione nazionale interpreti teatro e audiovisivo” e ieri sera dalle 19.30 alle 21.30 hanno tenuto accese le luci sulle facciate e nei foyer.

A sostenere l’iniziativa l’assessore alla Cultura del Comune di Monza Massimiliano Longo: “Come cittadino e come amministratore pubblico di una città culturalmente importante come Monza sento mio preciso dovere essere al fianco dei tantissimi concittadini appassionati fruitori di teatro e cinema che reclamano il loro diritto alla Cultura in sicurezza ed essere al contempo al fianco dei tanti lavoratori dello spettacolo dal vivo (colonna portante del sistema culturale del nostro territorio e del Paese), che hanno il diritto di essere tutelati -al pari dei lavoratori degli altri settori- e che oggi rischiano di essere dimenticati. 
 

Con questa mobilitazione, insieme a centinaia di teatri in tutta l’Italia (dalla Scala di Milano al Teatro Bellini di Napoli) abbiamo voluto ricordare al governo e alla società l’importanza del settore dello spettacolo dal vivo e dei teatri, illuminandoli simbolicamente, perché si ripensi a una seria strategia di ripartenza”.

Anche il teatro Binario 7 ha aderito alla iniziativa “Facciamo luce sul teatro”
 
Erano pertanto illuminati ieri sera a Monza la facciata e il foyer del  Manzoni di Monza, ma anche il Teatro Binario 7 e il Teatro Villoresi. 
 
E’ un’emozione rivedere illuminato il nostro teatro dopo tanto tempo – commenta Paola Pedrazzini, direttrice artistica del Teatro Manzoni – ed è fondamentale puntare i riflettori sul Teatro proprio ora che questa situazione sta tragicamente facendo emergere il pregiudizio diffuso e pregresso che la Cultura e lo Spettacolo siano un “passatempo”. La Cultura è una necessità profonda dell’essere umano ed è anche un settore che –al pari di tutte le altre attività – ha alle spalle un’importante, vasta, altamente professionale e non improvvisata filiera lavorativa”.
 
Il foyer del Teatro Manzoni