Fai marathon. Un tuffo nella cultura

fai_marathonFAI Marathon è alla sua terza edizione e quest’anno grazie alla collaborazione del Comune, per la prima volta la città di Monza sarà una delle 120 tappe italiane e delle 17 in Lombardia. La delegazione FAI Monza ha scelto il centro storico come “luogo” dove sviluppare l’itinerario e il tema dell’acqua come filo conduttore della manifestazione: il fiume Lambro, il Lambretto, i ponti sul fiume, la fontana delle rane, il Mulino Colombo, le attività produttive che si sono insediate nel passato grazie al fiume, la presenza degli Umiliati, la morfologia della città, senza dimenticare i temi ambientali.

Le tappe. Una passeggiata culturale, che permetterà di conoscere la città di Monza lungo il Lambro nei suoi aspetti ambientali, urbanistici, storici e artistici grazie alla presenza di guide esperte. Sono previste 10 tappe nel centro cittadino: partenza dall’ Arengario, passaggio per il Duomo, il chiostro dei Musei Civici, l’area dove sorgevano i mulini e alcune isole, le case del Cappellificio Cambiaghi, l’area del Convento della Monaca di Monza, il ponte dei Leoni, la Chiesa di San Gerardino, il Mulino Colombo e il complesso del Carrobiolo.

Scaricando l’APP gratuita per Android e iPhone si possono avere tutte le informazioni sulle tappe e l’itinerario. Il percorso è geolocalizzato per consentire di raggiungere facilmente il punto di partenza e le tappe dell’itinerario.

Durante la giornata sono previste anche:

– all’Arengario due presentazioni: una al mattino sul progetto dal CNR-IRSA nell’ambito del bando governativo sulle Smart Cities e una al pomeriggio sulla Qualità del Lambro;

– in corrispondenza del ponte di SanGerardino alcune attività sul fiume all’aperto che riguarderanno misure biologiche e misure chimico-fisiche, prelevando campioni dal Lambro in tempo reale, in collaborazione con CNR-IRSA;

– Visita al Mulino Colombo, antica struttura produttiva, in collaborazione con il MEMB;

– Visita al chiostro dei Musei Civici di Monza;

– Visita alla Chiesa del Carrobiolocompatibilmente con la celebrazione delle funzioni religiose.

FAI Marathon contribuisce alla campagna di raccolta fondi FAI “Ricordati di salvare l’Italia”, finalizzata ai progetti di recupero e restauro della Fondazione, che permettono di salvare luoghi d’Italia altrimenti abbandonati. Questo non tanto per conservarli “e basta”, vuoti e disabitati, quanto per aprirli al pubblico e farli vivere, proponendo esperienze positive e coinvolgenti.

Qui potete scaricare la mappa con le tappe del percorso

www.faimarathon.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code