Festa della mamma occupata

mamma-lavoroFesta della mamma e ci sono sempre più donne occupate. Secondo i dati Istat, mentre l’occupazione maschile tra 2008 e 2015 si è ridotta del 5,3%, aumenta dell’1,2% quella femminile. Tra i vari fattori che determinano il fenomeno, oltre alla pensione posticipata, si registrano sempre più donne, straniere e italiane, che hanno iniziato a lavorare a causa della crisi. Cresce, infatti, la quota di famiglie in cui la donna è l’unica a essere occupata (12,9% nel 2014 contro il 9,6% del 2008) mentre il partner ha perso il posto di lavoro o comunque è inoccupato. E sempre più donne trovano occupazione aprendo un’impresa.

Per Mina Pirovano, presidente del Comitato della Camera di commercio di Monza e Brianza: “Le donne rappresentano un patrimonio unico di competenze che va assolutamente promosso e incoraggiato a misurarsi sul mercato attraverso il lavoro e l’impresa. Ma rimane ancora molto da fare sul tema della conciliazione. L’introduzione di forme innovative come lo smart working, che concede più elasticità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari e degli strumenti da utilizzare nello svolgimento del proprio lavoro, potrebbe certamente favorire un migliore equilibrio tra le attività professionali e quelle famigliari.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code