Finanziamenti europei? Ecco come fare: rivolgersi a Caf€uropa

svevo-1_web“E’ la prima volta che nella sua storia  la Commissione Europea decide di ridurre una voce di bilancio  dell’Unione e di diminuirla addirittura della metà: da 200 a 100 miliardi di euro.Occorre intensificare la progettualità  europea in modo che l’Italia, le Regioni, le imprese e le associazioni, possano cogliere le opportunità proposte dall’Europa con i suoi  bandi e le sue occasioni  di finanziamento. Attualmente l’Italia è il terzo contribuente del bilancio europeo, ma fra gli ultimi Paesi che utilizzano le  risorse messe a disposizione. Molti finanziamenti non sono utilizzati dall’Italia e tornano a Bruxelles. Serve promuovere maggiormente la cultura europea”.  Questo, in sintesi, quanto affermato dall’on Patrizia Toia, parlamentare europeo,  intervenuta alla presentazione del manuale “Progettare in Europa” scritto da Marcello D’Amico,  docente di Politiche Sociali Europee dell’Università Cattolica di Milano, anch’egli presente all’iniziativa. L’incontro è stato promosso dalla Fondazione Maria Paola Colombo Svevo e si è svolto  presso la sua sede di via Medici, 33 a Monza. Presenti parecchi operatori del mondo sociale interessati alla progettazione europea e alle modalità di accesso ai bandi e ai finanziamenti dell’Unione. “Conoscere  l’Europa, le sue opportunità, avvicinare Strasburgo e Bruxelles al nostro territorio  è – ha affermato Mariapia Garavaglia, presidente della Fondazione Svevo – un’esigenza, un imperativo molto sentito dai cittadini, dalle imprese, e dalle associazioni. Abbiamo pensato – ha proseguito Mariapia Garavaglia – di dar vita a un  Centro Assistenza Finanziamenti Europei, in pratica un  “Caf€uropa”, uno sportello, un luogo di promozione europea in grado di offrire consulenza e sostegno agli enti che vogliono esser più vicini a Bruxelles e cogliere le opportunità dell’Unione”.

sveso-2_web
Riguardo ai bandi, molti hanno manifestato forti disagi e denunciato la scarsa informazione e le eccessive complicazioni  burocratiche. “Per riuscire ad ottenere il sostegno economico dell’Europa non basta avere una buona idea – ha detto Marcello D’amico serve anzitutto  un progetto che abbia un respiro europeo, i cui benefici ricadano non solo sul territorio dei singoli paesi ma siano in grado di favorire lo sviluppo dell’Europa e delle sue istituzioni”.

Occorre distinguere fra l’accesso ai fondi strutturali e quelli direttamente erogati dalla Commissione.  Informazioni su questi ultimi si possono recuperare su  www.europa.eu , mentre per l’accesso ai fondi strutturali occorrerà attendere il programma operativo di competenza delle Regioni che sarà disponibile, con tutta probabilità, verso la fine di quest’anno.

Fabrizio Annaro

Video di Paolo Terraneo

 

Il manuale: Progettare in Europa. Tecniche e strumenti per l’accesso e la gestione di finanziamenti dell’Unione europea

La guida operativa spiega nel dettaglio come preparare e gestire i progetti europei, illustra gli strumenti finanziari della programmazione europea e fornisce indicazioni operative e pratiche utili sia alla fase di pianificazione della proposta progettuale, sia alla gestione amministrativa e finanziaria dell’intervento da attuare in caso di approvazione.
Il manuale, frutto dell’esperienza diretta dell’autore nel coordinamento di progetti europei e nella formazione sull’europrogettazione, presta particolare attenzione agli aspetti pratici di maggiore importanza per favorire un corretto approccio alla progettazione e attuazione degli interventi finanziati dall’Ue. Il ricorso a figure, tabelle, box informativi, così come il frequente rimando a pagine web, ha l’obiettivo di fornire gli elementi di base e gli strumenti necessari per rispondere ai bandi europei e gestire con successo i progetti finanziati.
Il volume si presta a essere utilizzato non solo da professionisti in materia di accesso ai finanziamenti europei, ma anche da manager e operatori sociali di enti pubblici e organizzazioni del Terzo settore e da studenti di Scienze politiche, Servizi sociali e Politiche pubbliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code