La follia in un’opera d’arte

  •  
  •  
  •  

SUPERIO-70-100_web“Follia” è la mostra doppia personale di pittura che sarà ospite dal 29 ottobre fino all’11 novembre 2014, presso la Galleria d’Arte Contemporanea Statuto 13, a Milano. Gli artisti Irene Aversano e Mario Digennaro presentano le proprie opere ripercorrendo, ancora una volta, questo stato di alienazione mentale che da sempre pervade le menti degli animi più sensibili: gli artisti. Un disagio psicofisico, ben difficile da definire, che nel quotidiano viene usato con un tono dispregiativo, ma che se ricondotto all’arte, ci fa rendere conto che ha dato vita ai maggiori capolavori della storia. Basta pensare alle opere realizzate da Ligabue o da Van Gogh, e ancora Goya, Munch, Pollock, o alla possibilità che l’espressione su tela dà a disagiati, carcerati, esseri umani che ogni giorno vengono portati a inciampare nella perdita di concezione della realtà; ne è esempio Michelangelo ostaggio di una perenne depressione, che ha avuto il proprio culmine con la manifestazione della propria inquietudine nella realizzazione delle sue sculture, dei suoi progetti.

È così che l’arte spontanea e irregolare, come l’Art Brut di Jean Dubuffet, o “degenerata”, secondo la definizione di superate ideologie novecentesche, “permette di raffigurare l’insofferenza al convenzionale, di manifestare entusiasmo per l’inconscio, la provocazione e la propria realtà onirica” (cit. di Jean Dubuffet).

Ma questa mostra propone qualcosa di diverso, cambiando ruoli e punto di vista: i due artisti Irene Aversano e Mario Digennaro estremamente sensibili al tema, guardano al disagio in maniera lucida, con profonda consapevolezza e coinvolgimento. La loro opera diventa dunque una testimonianza, un’attenta analisi di ansie, angosce, dolori e malesseri interiori.

fLYER fOLLIA 2

L’ispirazione nasce dalla lettura del noto romanzo e bestseller “Follia” di Patrick McGrath, ma tutto il resto emerge strada facendo, nel dipingere a quattro mani, nel condividere l’enfasi creativa seppur seguendo modus operandi completamente differenti tra loro.

Da segnare in agenda, è sicuramente, la data opening di mercoledì 29 ottobre: dalle ore 18.30 alle ore 21.00, la mostra verrà inaugurata in presenza degli artisti, presso la Galleria d’Arte Contemporanea Statuto 13.

Chiara De Carli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code