Giornata Mondiale Alzheimer La Meridiana di Monza presenta i suoi progetti

Il Rapporto Mondiale Alzheimer 2015 stima una presenza di 46,8 milioni di persone affette da demenza nel mondo, con una media di oltre 9,9 milioni di nuovi casi ogni anno.

Le proiezioni indicano in 74,7 milioni nel 2030 e a 131,5 milioni nel 2050 il numero complessivo di persone colpite dalla malattia. In Lombardia sono circa 80.000 le persone malate di Alzheimer o che soffrono di una qualche forma di demenza senile, rappresentando il 13% dei malati di Alzheimer presenti nel nostro Paese. 

Nel solo territorio della ex ASL Monza e Brianza le persone con demenza sono 7.298 pari al 4,5% di tutta la popolazione anziana (dati Invalidità Civile). 

Di fronte a questa emergenza – afferma Roberto Mauri, Direttore della Cooperativa La Meridiana di Monza – riteniamo urgente attivare risposte efficaci che sappiano sostenere i malati e le loro famiglie. Abbiamo, quindi, pensato di realizzare tre progetti che risponderanno all’esigenze poste dalle differenti fasi della malattia. Anzitutto uno Sportello di Ascolto e di orientamento ai servizi del territorio, un servizio necessario soprattutto nella fase iniziale della malattia. Serve, poi,  una città amica che riproponga alcune esperienze già attive in Europa come quelle realizzate dal progetto  Dementia Friendly Community, una città che prenda coscienza della gravità della malattia e che sappia accogliere e relazionarsi con le persone con demenza. Infine un vero e proprio villaggio di cura, Il Paese Ritrovato,  in grado di assistere, assicurare protezione, consentire alle persone malate libertà,  dignità e possibilità di esprimere nella vita quotidiana le proprie capacità residue.

La Meridiana per l’Alzheimer, dunque,  è un “contenitore” con tre progetti paralleli che rispondono alle specifiche esigenze che si manifestano nelle differenti fasi della malattia:

 

  • Lo Sportello di Ascolto “… E adesso cosa faccio?”

 

  • Dementia Friendly Community un itinerario che renda Monza città amica delle persone con demenza
  • Il Paese Ritrovato

Il 21 settembre, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alzheimer, La Meridiana propone una serie di appuntamenti aperti alla città:

Dalle 9:00 alle 18:00, in Arengario, No stop informativa sull’Alzheimer e sulla demenza con esperti, medici, assistenti sociali;

In mattinata al Centro San Pietro Convegno: Il futuro possibile per le persone con Demenza” (iscrizione obbligatoria)

Nel pomeriggio, dalle 16:00 alle 17:30 al Centro San Pietro Concerto per anziani e familiari a cura del Liceo Classico e Musicale B. Zucchi di Monza a seguire premiazione degli studenti della Scuola Design del Politecnico di Milano;

Dalle 18:00 alle 19:30 Centro San Pietro viale Cesare Battisti, 86 – Monza, presentazione alla città e alla stampa del Progetto: “La Meridiana per l’Alzheimer” e aggiornamento sullo stato dei lavori de Il Paese Ritrovato

· “… E adesso cosa faccio” – Lo Sportello di Ascolto rivolto a familiari di persone con demenza; “Monza Dementia Friendly ” – Programmi e percorsi per una città amica delle persone con demenza; “Il Paese Ritrovato” – Aggiornamenti sul progetto

Intervengono:

Roberto Mauri Direttore La Meridiana Due Scs

Giovanna Vilasi Prefetto di Monza

Fabrizio Sala Vice Presidente Regione Lombardia

Dario Allevi Sindaco di Monza

Massimo Giupponi Direttore Generale ATS della Brianza

Andrea Flumiani Vice Presidente Comitato di Garanzia de “Il Paese Ritrovato”

Luigi Losa Vice Presidente Fondazione della Comunità di Monza e Brianza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code