Giornata mondiale della povertà

  •  
  •  
  •  

poveri1Il 17 ottobre 1987 a Parigi, più di 100.000 persone si riunirono per ricordare le vittime della povertà e per chiedere a tutti di  impegnarsi contro una condizione definita come violazione dei diritti umani. Nel 1993 l’ONU ha riconosciuto l’importanza di questa battaglia e la necessità di un intervento per eliminare la povertà estrema, visto come investimento per il futuro di tutti, poiché molte situazioni di disagio derivano proprio dall’impossibilità di far fronte ai propri bisogni primari. A vent’anni dall’istituzione della Giornata mondiale contro la povertà questo tema è purtroppo ancora di grande attualità; in Italia, e anche nella nostra provincia, il numero di famiglie che si sono avvicinate e hanno superato la soglia di povertà sta aumentando.

Negli anni la Fondazione Comunità Brianza ha contribuito alla realizzazione di oltre 140 iniziative volte a contrastare la povertà e l’emarginazione, stanziando oltre 1,2 milioni di euro a favore di progetti promossi da organizzazioni non profit nel territorio di Monza e Brianza. Si tratta di progettazioni che hanno risposto a emergenze, hanno permesso di prevenire l’aggravarsi di situazioni a rischio, di accompagnare molte famiglie e di offrire loro la possibilità di superare momenti di difficoltà, attraverso l’erogazione di sussidi, attività di aiuto allo studio, la distribuzione di pasti e di alimenti, l’ospitalità presso alloggi temporanei o asili notturni, percorsi di inserimento lavorativo ed attività innovative come la costituzione di fondi di garanzia, intermediazione immobiliare con i proprietari e case management.

L’ articolo è tratto dalle Notizie della Fondazione Comunità Brianza.  Si ringrazia per la collaborazione

http://www.fondazionemonzabrianza.org/risposta alla povertà