Giulio Scarpati a Monza

  •  
  •  
  •  

foto scarpati webDomenica 15 marzo Ore 17.30 Teatro Villoresi – piazza Carrobiolo Monza. Un’occasione per riflettere insieme sull’esperienza dei familiari  che si prendono cura di un anziano

 Rimuovere. Dimenticare. Non accettare. Rifiutare.

Giulio Scarpati, popolare attore ed autore del libro “Ti ricordi la Casa Rossa?” Racconta la sua esperienza di figlio accanto alla madre non più autosufficiente.

In un’intervista rilasciata a Fabrizio Paladini, giornalista di Panorama, Scarpati spiega:

«Io ti racconto, ma tu ascolti? Vuoi che ti dica di noi o ti infliggo ulteriormente sofferenza, ricordandoti che tu non ricordi più? Mi hai lasciato da solo a decidere per te. Faccio quello che credo sia giusto e mi porto dietro il dubbio che invece sia sbagliato. Ma se è vero, come qualcuno dice, che la realtà attorno ti sembra lontana come un sogno, e che i sogni sono diventati la realtà entro cui vivi, io voglio fornirti i dettagli, le storie, le gambe per alzarti da qui».

Ho scritto questo libro per me stesso. Perché solo sforzandomi di ricordare riuscivo a mettere ordine nell’inferno di sensazioni che questa malattia mi provocava. Perché le vittime siamo anche noi, noi che assistiamo a questa agonia.”

Dall’intervista a Fabrizio Paladini – Panorama – 19 settembre 2014 http://www.panorama.it/scienza/salute/alzheimer-giulio-scarpati/

Domenica prossima Scarpati ci parlerà dalla sua esperienza di figlio che vede la mamma spegnersi ogni giorno che passa, inghiottita lentamente da una terribile malattia che annebbia il cervello.

Sarà per noi l’occasione di riflettere sul difficile compito che ogni figlio, ogni moglie, ogni familiare sostiene, quando si prende cura di una persona anziana non più autonoma.

L’iniziativa è promossa da Caritas Monza. Media Partner www.ildialogodimonza.it

Locandina_Scarpati_A3_web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code