I-Days Festival 2017: l’Autodromo suona ancora rock

14980679_1143978605720599_6655284231320064191_nIl parco di Monza sta tornando a essere rock. Sono passati più di vent’anni da quando nel 1989 si esibirono nel parco cittadino i Pink Floyd, segnando un concerto storico, per gli amanti di questo genere musicale. Per chi ha vissuto quegli anni, è chiaro il desiderio di poter vedere ancora suonare, nella città gruppi di questa portata.

Grazie agli organizzatori dell‘I-days Festival, questo sta tornando a essere possibile. Fresca nell’etere è la notizia che nel giugno 2017, al parco, precisamente nell’area autodromo, ci sarà una tre giorni da lasciar senza parole. La maratona inizierà giovedì 15 giugno in cui i Green Day e i Rancid faranno saltare chi è cresciuto con loro;  venerdì 16 giugno seguiranno i Radiohead (che tra l’altro, avevano già suonato nel 2000) e infine il gran finale di sabato 17 giugno ci saranno i Blink 182 e i Linkin Park, un concerto da uscire senza voce e con qualche chilo in meno. Quello che ci aspetta è un’esplosione di musica rock che va dal punk americano dei Green Day, dei Rancid e dei Blink, al progressive degli inglesi Radiohead, fino a spingersi nel cross over dei Linkin Park. Ma le sorprese non sono finite: per gli amanti del pop sarà dedicata la serata di domenica 18, in cui Justin Bieber e il dj Martin Garrix domineranno la scena monzese.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code