I Dear Jack a SLAncio: scoprire l’amore in pochi minuti

dear-jack27
Inaspettatamente Alessio Bernabei, Francesco Pierozzi,Lorenzo Cantarini, Alessandro Presti e Riccardo Ruiu cioè I Dear Jack si sono recati a progetto SLAncio per incontrare malati e familiari.

Una visita che ha coinvolto anche parecchi giovani che sono accorsi oltre che per conoscere di persona  i loro begnamini anche per avvicinarsi ad  una realtà molto speciale.

SLAncio, la casa di malati di SLA in Stato Vegetativo  e persone che necessitano di Hospice, ha confermato la sua particolare capacità di parlare al cuore e alla mente delle persone.

dear-jack02

“Non è la prima volta – dichiara Lorenzo – che  ci rechiamo in luoghi dove si vive la sofferenza. Ma qui devo dire  si respira un atmosfera particolare, un clima amorevole che rende questa struttura un luogo fantastico”.

dear-jack03

E’ l’entusiasmo dei Dear e  dei giovani a trasformare la giornata e  a contagiare tutto l’ambiente.

dear-jack11

Riccardo aggiunge che “ gli sguardi delle persone di SLAncio ci danno molto, ci fanno sentire fortunati, sento di ricevere molto di più di quello che stiamo donando”. Si è vero – interviene Alessio – sento di ricevere tanto perchè quello che doniamo arriva anche dalla fama ma va al di là del nostro ruolo. Abbiamo incontrato delle persone che ci hanno accolto con simpatia. Usciamo di qui appagati perché sentiamo di aver portato un po’ di gioia e di speranze agli ospiti di SLAncio.

dear-jack24

Per Francesco è stata una giornata commovente, “ho scoperto l’amore che regna in questo posto, l’ho scoperto subito in pochi minuti!”

Alessandro siamo qui non per sentirci delle stars. Oggi ho capito che la fama è un dono che a sua volta può essere donato perché trasmette gioia,  è come se non mi appartenesse ma facesse parte di un disegno più grande al quale tutti partecipiamo. Questo per me è il  Bene più grande!

dear-jack23

Ragazzi, ma la scriverete una canzone dedicata SLAncio?

“Chissà … forse – risponde Lorenzo-  Le ispirazioni non sono a comando. Note e parole arrivano … da sole”. Vedremo. Ma si! -Incalza Alessio-   proveremo qualche arpeggio afferma  e se poi … Sicuramente nel titolo ci sarà sicuramente   SLAncio!!!

Parola de I Dear Jack.

Fabrizio Annaro

©fotografie di Stefania Sangalli

 

3K Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code