Ice Bucket Challenge Comunitario. Una giornata di festa con gli ospiti di SLAncio

ice bucket challenge_slancio02“Un grazie di cuore a tutti voi anche a nome dei miei compagni di malattia”

Dopo i sindaci ecco i cittadini, gli operatori, i familiari, i giornalisti a prestarsi all’Ice Bucket Challenge a favore di Progetto SLAncio, la nuova residenza di Monza di via Cesare Battisti, che ospita 71 persone

malate di SLA, in Stato Vegetativo, e in fase terminale. La struttura è stata recentemente inaugurata e rappresenta un luogo di eccellenza per la nostra città: attrezzata dei sistemi domotici più innovativi, SLAncio segue gli ospiti  e i familiari offrendo competenza medica e cura amorevole. Ciò che ha favorevolmente colpito i giornalisti nella visita della struttura e durante l’incontro con i malati, è il clima di serenità e di attenzione.

Emozione e ringraziamento quando Luigi Picheca, 60 anni, da 8 affetto da SLA ha fatto leggere un breve messaggio, che lui stesso ha scritto, grazie ad uno speciale computer che traduce in parole il movimento oculare. “Rivolgo un saluto ai Giornalisti – ha esordito Luigi –  Noi ci stiamo adoperando per far cadere quelle barriere psicologiche che tendono ad allontanare le persone dai luoghi dove si curano i malati neurologici. Invece vorremmo che voi Giornalisti siate testimoni e che raccontaste ai vostri lettori, quello che in realtà vedrete se avrete voglia di camminare con me per i corridoi della nostra Residenza. Voi avete la proprietà di linguaggio e la capacità dei cronisti per vedere oltre le apparenze e sicuramente saprete far capire al vostro pubblico quanto sia preziosa questa struttura per noi malati e per le nostre famiglie. Il nostro impegno per trovare sempre nuove risorse e sostegno nella campagna per raccogliere Fondi in favore di “Progetto SLAncio” parte proprio dalla assoluta necessità di non lasciarci più soli ad affrontare i nostri disagi e i nostri sogni di poter usufruire di cure adeguate nella nostra nuova Residenza. Voi sarete capaci di trasmettere le emozioni che proverete nel seguirmi dentro ai Reparti e certamente sarete capaci di convincere i vostri lettori a venirci a trovare e a donarci quel sostegno materiale di cui abbiamo bisogno. Diffondete anche l’importante messaggio che non si devono più abbandonare le persone malate e che anche i giovani vincano la loro ritrosia nel compiere il loro dovere civico di far visita ai malati che sapranno, a loro volta, insegnare dei Valori importanti. Un grazie di cuore a tutti voi anche a nome dei miei compagni di malattia che non si sanno fare ascoltare!

ice bucket challenge_slancio08

Luigi ha fatto l’Ice Bucket Challenge con i coriandoli, insieme ai giornalisti ripetendo così l’esperienza di qualche giorno fa con i Sindaci di Monza e Brianza che avevano accolto l’invito di Luigi e delle persone malate. In una clima di festa e simpatia, parenti, amici, cittadini hanno fatto la doccia chi con acqua gelata chi con i coriandoli.

Ognuno ha nominato amici, colleghi di lavoro, intere redazioni, consigli di amministrazione e parenti. Anche personaggi famosi sono stati citati:  Marco Materazzi, ex campione dell’Inter; Cesare Cremonini, cantante, DJ Francesco, Iva Zanicchi, Orietta Berti, Nicola Savino, Tony Cairoli, Fiorello, Alfonso Signorini.

ice bucket challenge_slancio04

Le postazioni dell’Ice Bucket Challenge erano all’aperto, nel giardino di SLAncio e così dalle finestre delle stanze e della hall dei singoli piani, parenti e operatori sanitari incitavano infondendo coraggio a chi voleva provare la sensazione della doccia gelata. Grande emozione per tutti , quando è stata la volta di Tatiana, volontaria e assistente di alcune persone malate ospiti di SLAncio. Le parole di Tatiana  si sono inceppate fra le tenere lacrime d’emozione e solo grazie ad un fragoroso applauso  che l’Ice di Tatiana è andato a buon fine. Una bella festa organizzata per celebrare la giornata nazionale dedicata alla SLA.

La Residenza SLAncio è un investimento di oltre 11 milioni di euro è gestito dalla Cooperativa La Meridiana di Monza. SLAncio è un bene comune per la città, per il territorio e offre cura e sollievo non solo ai ospiti ma anche ai loro familiari.

Per maggiori informazioni  039-39051  – progettoslancio@cooplameridiana.it

Per  donazioni il C/c postale: 2313160

il c/c Credito Valtellinese intestato a La Meridiana Due scs

Iban: IT87N0521601630000000003717

www.progettoslancio.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code