Il corso di pittura chiude: lo faccio su WhatsApp

  •  
  •  
  •  
La Redazione

Forse qualcuno di voi ricorda la lettera pubblicata dal nostro giornale il 12 settembre scorso (leggi qui), un appello del maestro Antonio Triacca all’assessorato alla cultura di Monza perchè si facesse il possibile per mantenere in essere il corso di pittura e di scultura che la scuola Borsa offre da decenni alla comunità.

Per cause di forza maggiore la scuola non ha potuto offrire gli spazi al corso di pittura, perché quegli spazi dovevano, giustamente, essere destinati alle attività scolastiche.

acquarelli – Antonio Triacca

Ma il professor Triacca non si è arreso e si è inventato un modo per dare continuità ai suoi corsi e stimolare i suoi allievi a non abbandonare carta, matite, tele e pennelli. Attraverso WhatsApp, e con il supporto della moglie Patrizia,  ha cominciato ad inviare prima  brevi video sulla storia dell’arte, poi indicazioni su come svolgere alcuni lavori. I risultati non si sono fatti attendere e gli allievi, contagiati da tanto entusiasmo, hanno inondato la chat del gruppo con decine di lavori.

In tempi in cui a causa del Covid la cultura è stata messa all’angolo, il maestro Triacca è uno dei tanti esempi virtuosi di chi non si ferma di fronte alle difficoltà. E lo fa gratuitamente, spinto solo dal desiderio di trasmettere la bellezza e la passione per l’arte e (per usare le sue parole) perché “l’obiettivo è quello di capire e comprendere il valore dell’arte in tutte le sue manifestazioni”. 

E’ per questo motivo che abbiamo accolto volentieri il desiderio dei suoi allievi di rendergli merito e di ringraziarlo attraverso le pagine del nostro giornale.

Da anni Antonio Triacca dedica alla sua passione per l’arte molto del suo tempo. Ha aperto anche una pagina FB e una su Instagram dove ha pubblicato alcuni dei suoi lavori. Per i più curiosi ecco qui i link da visitare: pagina FBInstagram

GRAZIE MAESTRO E TANTI CARI AUGURI DA PARTE DI TUTTI GLI ALLIEVI!

“Nelle pietre” – acquarelli di Antonio Triacca