Il salone del mobile ringrazia gli stranieri

milano-torreCon il Salone Internazionale del Mobile a Milano, il design fa bene anche all’indotto turistico: il business internazionale del legno – arredo, che dal 12 al 17 aprile 2016 gravita a Milano con il Salone internazionale del mobile, genera più di 220 milioni di Euro nel turismo, un dato in linea con lo scorso anno, e che conferma dunque, senza Expo ma con la XX1 Triennale, il trend positivo di crescita del 7% rispetto all’edizione 2014. Il 90% dell’indotto, vale a dire poco meno di 200 milioni di Euro, è generato dagli stranieri, tra buyers e turisti, che visitano il Salone e gli eventi del FuoriSalone.

Accanto all’alloggio, il cui indotto è di oltre 170 milioni di euro, in aperitivi e cene del “dopo Salone” e del Fuori Salone si spenderanno circa 19 milioni di euro, poco meno dei 20,5 milioni che buyers e visitatori destineranno allo shopping. A livello territoriale a beneficiarne maggiormente sarà Milano, con circa 161 milioni di Euro, per lo più distribuiti nel sistema ricettivo. Monza e Brianza assorbe con il Salone del Mobile oltre 17 milioni di Euro. E’ quanto emerge da una stima dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza, su dati Ciset, Istat, Cosmit, Registro Imprese.

Imprese del legno-arredo Sono complessivamente 57.859 le imprese italiane attive nel legno-arredo in Italia nel 2015, di cui il 17% è concentrato in Lombardia, dove si trovano 10.126 imprese del mobile. Delle attività lombarde il 51,1% è attivo nell’industria del legno (5.172) e il 48,9% nella fabbricazione di mobili (4.954) . Monza e Brianza, con 2.161 imprese, detiene il primato italiano nella produzione di mobili e industria del legno, e in particolare, tra i prodotti realizzati in Italia, 1 divano italiano su 10 è Made in Brianza, vale a dire che su 3.017 imprese italiane di fabbricazione di poltrone e divani 284 sono concentrate in Brianza. È quanto emerge da una elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese.

Il patrimonio di eccellenze del legno arredo che caratterizza il nostro territorio rappresenta il miglior biglietto da visita per far conoscere i nostri prodotti nel mondo – ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza – Il brand del “made in Brianza” è conosciuto a livello internazionale come sinonimo di qualità e bellezza, un brand che grazie al Salone del mobile ogni anno si rende ancor più visibile agli occhi del mondo.”

Ufficio Stampa
Camera di commercio
Monza e Brianza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code