Koinè varca le porte del Museo per poi uscirne: fino al 27 luglio al MAC di Lissone

10357451_10152572146445864_7910212572706297415_n“La loro è una posizione evidente contro la facile museificazione del nostro tempo”. Non solo una provocazione fine a se stessa, nell’arte di Koinè, anche se così potrebbe sembrare. Si arriva al secondo piano del Museo di Arte Contemporanea di Lissone, che “finalmente ha dato uno spazio a tale gruppo artistico” secondo le parole del Vicesindaco nonché Assessore alla Cultura Elio Talarico, e le opere non ci sono. Solo dodici grandi installazioni, solo dodici grandi leggii. Alcune informazioni sui lavori dei singoli artisti ed una mappa che aiuterà il visitatore a raggiungere le diverse opere sparse sul territorio monzese. “Il museo serve da trampolino di lancio per il mercato sempre più arrogante e rapace, in cui a dominare sono strategie troppo simili a quelle del mondo della finanza.
koinè20-5
Qui il visitatore è chiamato a riflettere sul significato di quanto sta accadendo. Può compiere la scelta di vedere alcune opere, altre no. Il loro è un lavoro di accompagnamento, di stimolo a una scelta. Lo spettatore si deve per forza affrancare da una passività alla quale lo si vuole ridurre” scrive Angela Madesani, curatrice della mostra. Arte fuori dal Museo, quella del gruppo Koinè, per creare un punto di partenza per la scoperta dell’arte e del territorio. Così, si arriva alla seconda provocazione, forse più marcata e di diversa matrice concettuale, evidente nel titolo della mostra -se così la si vuole ancora chiamare-, Elogio all’Imperfezione.

È ancora Angela Madesani a dare la parola a queste dodici voci del gruppo artistico lissonese, suggerendo spunti ed interpretazioni del tema della mostra, articolato in modo eclettico, personale ed originale da ognuno di loro. Un file rouge li unisce, ovvero l’obiettivo di creare lavori nel tempo e sul nostro tempo. Lavori, progetti ed opere che siano punto di partenza di riflessioni e di domande, snodi di insicurezze e dubbi, senza un certo e sensato punto di approdo. Scrivono loro stessi: “La ricerca della perfezione si presenta da sempre come un sogno ancestrale perseguito da tutte le società, specie le più evolute. Fin dalle civiltà arcaiche, essa si è imposta sia come slancio essenziale negli ordinamenti sociale, politici e giuridici, sia come aspirazione in ambito artistico […].
koinè05-5
Se da un lato ciò è stato stimolo sin dalle civiltà arcaiche, essa si è imposta sia come slancio essenziale negli ordinamenti sociali, politici e giuridici, sia come aspirazione in ambito artistico […]. Il sogno di creare una collettività ordinata e di amalgamarla attraverso insiemi di regole capaci di creare rapporti o teorie ineffabili di qualsivoglia natura, ha occupato e affascinato le menti di generazioni e generazioni di individui nell’arco dei millenni […]. La forzatura di alcune società alla ricerca di presunti “ordinamenti perfetti”, anziché aiutare l’individuo ha paradossalmente portato all’instaurazione di regimi totalitari che, a fronte di una sorta di perfezione formale, sono sfociati in devastanti esperienze di privazione della libertà”. Da queste parole, il perché di un elogio all’imperfezione, che forse, ancora oggi, fa paura.

Camilla Mantegazza

Daniele Arosio / An imperfect word
via M. Gandhi 12 / Lissone MB
Happening /  6 luglio dall’alba al tramonto
Enzo Biffi  / Venti di sei
via R. Sanzio 17 / Lissone MB
domenica 29 giugno e 6 luglio
Ermenegildo Brambilla / Time receptors
via Talete  2 / presso La Fata Verde / Agrate Brianza MB
domenica 29 giugno – domenica 6, 13 e 20 luglio 10.00 – 15.00
Marco Gaviraghi Calloni / Elencare i Gelsi
località Ruginello / Vimercate MB
via monte nero in fondo poi seguire a piedi la strada sterrata
Laura Cazzaniga / Senza titolo // Sogno
via Volturno 48 / presso Villa Defendente / Lissone  MB
sabato 28 giugno / 18.00 – 19.30
lunedì-venerdì 9.00 -12.00 — 14.00 -18.00 / sabato 9.00 – 12.00
Mariangelo Cazzaniga / H2O
Stazione Trenitalia / Lissone MB
Andrea Cereda / Fiancaffianco
viale Padania 6 / MAC Lissone MB
Dario Cogliati / O
via Grandi della Vittoria / sottopassaggio abbandonato / Monza MB
Piero Macchini / Scarti
online:  https://www.youtube.com/watch?v=c-8D0lbpFB8
Giacomo Nicola Manenti / Attesa
presso Madonna della Rocchetta / Porto D’Adda MB
Antonello Sala / Divergenze
via Boccaccio 1 / presso I.S.A. / Monza MB
Michele Salmi / O_S 24
via Buonarroti – via Carducci – via Dante – via Dei Platani
va Di Vittorio – via Martiri della Libertà – via Mascagni
via Matteotti – via Monza – Stazione Trenitalia / Lissone MB

Tutte le installazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code