La luce di Betlemme arriva a Monza

  •  
  •  
  •  

La luce di Betlemme, simbolo di pace e fratellanza fra i popoli, arriva Monza

Sarà la Chiesa di Santa Maria degli Angeli di via Zucchi ad accogliere la luce di Betlemme. E’ un’iniziativa della Caritas di Monza proposta in occasione del Natale e realizzata insieme agli Scout. La lampada di Betlemme sarà esposta nella Chiesa di via Zucchi, sabato 21 dicembre dalle 16:00 alle 19:00.

La luce sarà distribuita alle Parrocchie e alle famiglie che potranno, oltre che accenderla nelle singole chiese anche diffonderla attraverso la tradizionale iniziativa del lume alla finestra.

La grotta della natività di Betlemme

Che cos’è la Luce di Betlemme?

Nella Chiesa della Natività a Betlemme vi è una lampada ad olio che arde perennemente da moltissimi secoli, alimentata dall’olio donato a turno da tutte le Nazioni cristiane della Terra.

A Dicembre ogni anno da quella fiamma ne vengono accese altre e  vengono diffuse su tutto il pianeta come simbolo di pace e fratellanza fra i popoli.

La grotta della natività di Betlemme

Il programma

La luce arriverà da Betlemme alla stazione ferroviaria di Pioltello sabato 21 dicembre alle ore 15:20 circa.

A cura di una rappresentanza Scout la Luce verrà portata alla Chiesa di Santa Maria degli Angeli in via Bartolomeo Zucchi 22 a Monza.

Alle 16:30, con una piccola cerimonia, gli SCOUT consegneranno alla CARITAS MONZA la Luce che rimarrà presente nella chiesa di Santa Maria degli Angeli  per i giorni successivi.

Ogni rappresentante delle Caritas Parrocchiali potrà ritirare la Lanterna  dalla chiesa Santa Maria degli Angeli  e collocarla accanto al presepio costruito nella propria Chiesa.

Il lume alla finestra

La Luce verrà portata nelle famiglie attraverso il lume alla finestra (lumini tradizionali preparati dalla Caritas monzese). Le famiglie, così, potranno, idealmente,   “accendere e diffondere” la luce di Betlemme che sarà esposta, la Notte di Natale, sulle finestre e sui balconi delle proprie abitazioni.

Le lanterne saranno disponibili presso la chiesa di Santa Maria degli Angeli. La Caritas invita anche le famiglie immigrate di tradizione cristiana e di altre religioni, in particolare i fratelli musulmani in quanto anche loro ricordano la nascita del profeta Gesù.