La memoria e l’arte di ricordare

Il 31 Marzo a Lissone presso Palazzo Terragni (ore 20-22.15)  si svolgerà una serata speciale con un ospite illustre di fama internazionale il Professore Alberto Oliverio che intratterrà su una delle attività più importanti e complesse del cervello umano: la Memoria tra affascinanti scoperte su come funziona e con  i suoi misteri ancora irrisolti dalle neuroscienze.

Alberto Oliverio è uno dei più noti e influenti neuroscienziati italiani. Lavora nel campo delle basi biologiche del comportamento, è professore emerito di Psicobiologia all’Università La Sapienza di Roma. Ha lavorato in numerosi istituti di ricerca internazionali tra cui il Karolinska di Stoccolma, Il Brain Research Institute dell’UCLA a Los Angeles, il Jackson Laboratory nel Maine, il Center for Neurobiology of Learning and Memory dell’Università di California a Irvine. Dal 1976 al 2002 ha diretto l’Istituto di Psicobiologia e Psicofarmacologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche e dal 2007 al 2009 il Centro di Neurobiologia “Daniel Bovet” della Sapienza, Università di Roma.

Fa parte del comitato editoriale di numerose riviste scientifiche; ha organizzato e partecipato a numerosi congressi nel campo delle neuroscienze e della biologia del comportamento e, più in generale, dei rapporti tra scienza e società. E’ stato socio fondatore della Società Italiana di Etologia e della Società Italiana di Neuroscienze. Oltre ad organizzare e prendere parte a congressi e meeting nel campo specifico della biologia del comportamento e delle neuroscienze ha preso parte a numerose conferenze centrate sul tema dei rapporti tra neuroscienze, biologia e società tra cui quelle organizzate dall’Aspen Institute, dall’Accademia Nazionale dei Lincei, dall’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, dalla Comunità Economica Europea, dall’European Neuroscience Association.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code