L’alfabeto delle emozioni al Teatro Manzoni

Uno spettacolo che parla delle nostre emozioni, quelle che a volte non sappiamo gestire, quelle che ci travolgono, quelle che non vorremmo svelare, perché siamo diventati analfabeti emotivi.
 
Sono proprio le emozioni che salgono sul palco del Teatro Manzoni di Monza, venerdì 11 marzo 2022, ore 21.00 quando andrà in scena “L’alfabeto delle emozioni” con Stefano Massini.
 
Noi siamo quello che proviamo.
E raccontarci agli altri significa raccontare le nostre emozioni. Ma come farlo, in un momento che sembra confondere tutto con tutto, perdendo i confini fra gli stati d’animo?
 
Ci viene detto che siamo analfabeti emotivi, e proprio da qui parte Stefano Massini – lo scrittore così amato per i suoi racconti in tv del giovedì sera a “Piazzapulita” – per un viaggio profondissimo e ironico al tempo stesso nel labirinto del nostro sentire e sentirci.
 
In un immaginario alfabeto in cui ogni lettera è un’emozione (P come Paura, F come Felicità, M come Malinconia…), Massini trascina il pubblico in un susseguirsi di storie e di esempi irresistibili, con l’obiettivo unico di chiamare per nome ciò che ci muove da dentro. Scorrono visi, ritratti, nomi, situazioni.
 
Ad andare in scena è la forza e la fragilità dell’essere umano, dipinta con l’estro e il divertimento di un appassionato narratore, definito da Repubblica “il più popolare raccontastorie del momento”.
 
Stefano Massini -lo scrittore così amato per i suo racconti in tv  a Piazzapulita il giovedì sera e meraviglioso padrone di casa con Andrea Delogu di Ricomincio da Rai tre -sei prime serate evento dedicate allo spettacolo dal vivo- accompagna il pubblico in un viaggio profondissimo e ironico nel labirinto del nostro sentire e sentirci.
 
Biglietti acquistabili online su www.teatromanzonimonza.it o presso il botteghino del teatro (nei seguenti giorni e orari: mercoledì dalle 14.00 alle 18.00; giovedì, venerdì, sabato dalle 10.00 alle 14.00)
Info: Tel. 039.386500  (Reperibilità telefonica: Martedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 11 alle 14 Mercoledì dalle 14 alle 17). Mail:  [email protected]