L’Alzheimer non perde tempo

L’Alzheimer, la cosiddetta “malattia del secolo”, ha bisogno di essere vista, compresa e sostenuta perché le persone affette da demenza e le loro famiglie abbiano punti di riferimento e modelli di cura capaci di gestirne e arginarne il decorso. Bisogna aprire gli occhi su questa malattia e non limitarsi a temerla: l’Alzheimer non perde tempo!

Sono numerose le iniziative di sensibilizzazione e di promozione culturale promosse da associazioni, enti socio sanitari specializzati nella cura dell’Alzheimer. Per la città di Monza, segnaliamo Le iniziative proposte dalla Cooperativa La Meridiana.

L’SMS Solidale: 45582

Il primo step è il lancio della campagna “SMS solidale”. Il numero “magico” è 45582. Digitarlo dal proprio SMARTPHONE significherà sostenere Il Paese Ritrovato, il villaggio che ospita le persone con Alzheimer. Le compagnie telefoniche hanno assicurato la loro collaborazione e così sarà possibile, per ogni chiamata, donare pochi euro per sostenere le persone con Alzheimer che vivono al Paese Ritrovato.

La diffusione dell’SMS solidale sulle reti televisive

Sky manderà in onda lo spot dal 12 al 26 settembre, mentre Mediaset inizierà la diffusione dal 18 sino al 24 settembre. La7, invece, partirà il 18 settembre per concludere il primo ottobre. In contemporanea alla diffusione dell’SMS solidale, La Meridiana ha in cantiere altre importanti iniziative.

Il Docureality: “Il Paese Ritrovato, la Memoria delle emozioni”

Il 21 e il 28 settembre Rai Premium, in seconda serata, trasmetterà due puntate del Docureality “Il Paese Ritrovato, la Memoria delle emozioni”. Realizzato dalla Casa di Produzione Libero S.r.l. in collaborazione con la Cooperativa La Meridiana. Il Docureality è stato girato all’interno del Paese Ritrovato prima e dopo la pandemia e vede protagoniste le storie delle persone con demenza.

 21 settembre: Le parole perse al Teatro Binario 7

Il 21 settembre al Teatro Binario 7, Sala Chaplin, ore 21.00è in scena “Le parole perse”. La storia è ambientata in una cittadina di provincia italiana, dove la quotidianità di una coppia in crisi viene sconvolta dall’arrivo di un’anziana signora che, pur nella difficoltà di trovare le parole e il filo sottile della memoria, porterà la coppia a sciogliere i nodi della propria relazione e a tornare a comunicare. Lo spettacolo, per la regia di Giovanna Belloni, è prodotto da Costruire APS in collaborazione con la Cooperativa La Meridiana. Tutto il ricavato sarà devoluto al Paese Ritrovato. 

21 settembre: La Meridiana scende in piazza

La Cooperativa La Meridiana sarà in piazza san Pietro Martire per incontrare i cittadini e le famiglie per parlare di demenze e capire di più sulla malattia del secolo: l’Alzheimer. Un programma ricco di appuntamenti e di significative testimonianze fra cui la possibilità di consultare gratuitamente cinque professionisti, ascoltare le testimonianze dei familiari delle persone con Alzheimer, partecipare alle letture di alcuni brani scelti dagli operatori della Biblioteca Civica di Monza.

Giornata Nazionale SLA

A settembre, inoltre, si accende una luce anche sulla SLA, Sclerosi Laterale Amiotrofica, in attesa che la ricerca trovi la cura. Come è noto, La Meridiana oltre che assistere persone con Alzheimer, si occupa di assistere e curare persone con patologie neurologiche complesse come SLA e Stati Vegetativi. Nel 2014 La Meridiana ha realizzato una struttura specializzata nell’accoglienza di persone con SLA o in Stato Vegetativo. È per questo motivo che il Teatro Gianluca Pasta di Saronno ospiterà il prossimo 17 settembre dalle ore 21:00 il concerto musicale dei Mindfields con Andy Bluvertigo. L’iniziativa è a sostegno del Progetto SLAncio.